Svizzera, 22 novembre 2019

Espulsa nel 2005, è ancora in Svizzera

Sarebbe dovuta tornare in Turchia già nel 2005, visto che la sua domanda d’asilo era stata respinta. Ma è ancora in Svizzera. Grazie a una lunga serie di ricorsi, domande di revisione e di riesame, l’ultimo dei quali presentato nel maggio scorso dall’avvocatessa Catalina Mendoza del servizio giuridico di Caritas Svizzera.

La Segreteria di Stato della migrazione (Sem) è riuscita perlomeno a rimpatriare suo marito nel 2018. La quarta domanda di revisione era stata respinta e l’uomo era stato caricato con la forza su un aereo diretto in Turchia. Ma in quegli stessi giorni la donna era riuscita a presentare una quinta domanda di revisione, presentando presunti nuovi elementi a sostegno della domanda d’asilo sua e dei suoi due figli. La loro espulsione era quindi stata nuovamente sospesa.

Ma nell'aprile scorso la Sem ha respinto anche la quinta domanda di revisione. La donna
ha quindi nuovamente ricorso al Tribunale amministrativo federale. Ma anche i giudici, come si legge in una sentenza pubblicata oggi, hanno confermato che l’espulsione della donna e dei suoi due figli è eseguibile.

“Va ricordato che il tempo trascorso nella clandestinità o al beneficio di una semplice tolleranza non può essere considerato nell’apprezzamento” scrivono i giudici in risposta alla donna che diceva di essersi integrata, alla pari dei figli, sottacendo però che uno di loro era già stato condannato due volte dal Ministero pubblico.

In teoria quindi ora la donna dovrebbe raggiungere il marito in Turchia insieme ai due figli. In teoria, a meno che la Caritas Svizzera non dovesse trovare un altro sotterfugio legale per prolungare a oltranza una permanenza illegale durata già ben quattordici anni, ovviamente a carico dei contribuenti.

Guarda anche 

Espulso dalla Svizzera per aver abusato della figlia di 10 anni e di una sua coetanea

Un cittadino serbo residente nel canton Zurigo è stato condannato per aver abusato sessualmente della figlia di 10 anni e di una sua amica coetanea, nello stesso l...
29.06.2024
Svizzera

Secondo Alain Berset la Svizzera deve applicare la sentenza della CEDU sul clima

In una conferenza stampa indetta mercoledì, Alain Berset ha illustrato le sue priorità in qualità di neoeletto Segretario generale del Consiglio d...
27.06.2024
Svizzera

Una ricchissima famiglia indiana pesantemente condannata dalla giustizia ginevrina

Il Tribunale penale di Ginevra ha condannato venerdì a 4 anni e mezzo e 4 anni di reclusione i membri della ricca famiglia indiana degli Hinduja per usura professi...
22.06.2024
Svizzera

Un pallone da calcio finito in un giardino finisce in tribunale

Un tribunale turgoviese si è dovuto chinare su una vicenda iniziata con... una palla caduta in un giardino. Lo scorso settembre, un bambino di 7 anni stava giocand...
21.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto