Sport, 12 novembre 2019

VIDEO – Ancora cori razzisti allo stadio. Giocatore reagisce: espulso!

Davvero clamoroso quanto avvenuto a Taison durante il big match tra Shakhtar Donetsk e Dinamo Kiev: ha reagito ai buu lanciando il pallone verso i tifosi ed è stato cacciato

KHARKIV (Ucraina) – Si parla tanto di debellare il razzismo negli stadi, ma al primo gesto di ribellione… il giocatore che subisce gli insulti razzisti viene espulso. È successo nello scorso weekend a Taison, giocatore dello Shakhat Donetsk in occasione del big match casalingo contro la Dinamo Kiev, squadra inserita nello stesso gruppo del Lugano in Europa League.

Nella sfida valida per il 14° turno del campionato ucraino, il brasiliano – bersagliato di “buuu”
e insulti razzisti dai tifosi ospiti – ha reagito prima mostrando il dito medio, poi calciando il pallone verso di loro. Taison è stato espulso dall’arbitro che ha in seguito sospeso la partita per qualche istante.

Il calciatore è scoppiato in lacrime, così come il suo compagno di squadra Dentinho. Gli altri giocatori hanno cercato di consolarli, mentre la Dinamo Kiev ha condannato con durezza l’atteggiamento dei propri tifosi.

Guarda anche 

Fra il serio e il faceto, i voti ai protagonisti della settimana mondiale

LUGANO - GUFI: e poi sono i tifosi ticinesi a gufare quando gioca l’Italia. Sentita questa: in piazza del Sole a Bellinzona, un ragazzo di origini italian...
05.12.2022
Sport

Argentina, ma che brividi... Olanda solida e concreta

DOHA (Qatar) - Alla fine, come previsto, passano Argentina e Olanda, che settimana prossima si ritroveranno di fronte nei quarti di finale. La rivincita della semifi...
04.12.2022
Sport

Telecronista chiama “negro” il calciatore: licenziato

TRENTO (Italia) – Durante la cronaca diretta della partita di Lega Pro, Trento-Vicenza, il commentatore della piattaforma ‘Eleven Sport’ ha chiamato per...
04.12.2022
Sport

Svizzera al cardiopalma, ma agli ottavi ci andiamo noi

DOHA (Qatar) – Sarà Portogallo-Svizzera l’ottavo di finale che martedì ci farà tremare i polsi. Ancora una volta, insomma, la Svizzera si...
02.12.2022
Sport