Ticino, 11 novembre 2019

"Con Merlini e Lombardi sempre più invasi dai frontalieri"

*Dalla prima pagina del Mattino della Domenica

Adesso vogliamo vedere con che coraggio qualcuno oserà ancora negare che è INVASIONE! In Ticino il numero dei frontalieri ha raggiunto la stratosferica quota di 68mila! E naturalmente i permessi G esplodono nel settore terziario, dove non c’è alcun bisogno di importare forza lavoro dall’estero! E’ chiaramente in atto un deleterio fenomeno di SOSTITUZIONE di lavoratori ticinesi con frontalieri! Alla faccia delle balle della SECO!

Che in un Cantone di 350mila abitanti ci siano 70mila frontalieri, più svariate decine di migliaia di padroncini, è intollerabile! Non sta né in cielo né in terra! Ma per questo sfacelo ci sono dei precisi responsabili: i politicanti del TRICICLO EUROTURBO PLR-PPD-P$, inclusi ovviamente i Verdi-anguria! Costoro non solo vogliono la devastante libera circolazione delle persone senza limiti, ma a Berna hanno ROTTAMATO - esponenti ticinesi compresi! - la preferenza indigena votata dal popolo, per sostituirla con l’indegna CIOFECA denominata “preferenza indigena light”! La quale non serve assolutamente ad un tubo: ed infatti, malgrado sia in vigore dal luglio 2018, ci troviamo in casa 70mila frontalieri! Uella, in qualsiasi altro Paese, davanti ad una simile INVASIONE, la gente sarebbe già scesa in piazza con i forconi!

Ma vogliamo finalmente cambiare le cose, oppure siamo così masochisti da continuare a votare per la CASTA spalancatrice di frontiere? Piantiamola di mandare a Berna dei camerieri di Bruxelles! Il 17 novembre, al ballottaggio per il Consiglio degli Stati, tutti a votare il rappresentante dell’area “sovranista” Lega-Udc, Marco Chiesa!

E la primavera prossima, VIA la devastante libera circolazione delle persone! Con agli Stati l’eurosenatore Pippone “1.3 miliardi all’UE” Lombardi ed il radikalchic Giovanni “Coscialunga” Merlini, saremmo sempre più INVASI da frontalieri! MANDIAMOLI A CASA!

*Edizione del 10 novembre 2019

Guarda anche 

Leghisti e UDC di Manno condividono da tre legislature gli obiettivi di AMOMANNO!

In occasione dell’assemblea ordinaria del Movimento Amomanno tenutasi presso Casa Porta a Manno lo scorso 20 novembre alla presenza di un folto pubblico, il Preside...
09.12.2019
Ticino

"Il contributo al Festival del Film sia compensato con risparmi nel settore della cultura"

Con un comunicato trasmesso oggi ai media la Lega dei Ticinesi annuncia che sosterrà l'aumento di circa 600mila franchi al Festival del Film di Locarno solo se...
06.12.2019
Ticino

Bellinzonese, parla il docente licenziato: "Non mi pento di quello che ho fatto"

Ha destato scalpore e rabbia il caso di un docente 60enne del Bellinzonese, licenziato dal DECS per un compito imbarazzante assegnato a una studentessa di 13 anni (v...
06.12.2019
Ticino

Imam di Viganello, "con che elementi è stata negata la cittadinanza?"

In un'interpellanza inoltrata al Consiglio federale il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri chiede al governo chiarimenti sull'Imam di Viganello Samir Jelassi, in...
05.12.2019
Ticino