Svizzera, 09 novembre 2019

Abusava della figliastra minorenne e si filmava: espulso verso il Congo

Per oltre quattro anni ha abusato sessualmente della figliastra minorenne. Ha più volte fotografato e filmato i suoi abusi. Ha persino fatto abusare la vittima da un altro uomo al fine di filmare gli atti sessuali. E poi, messo alle strette, ha scaricato le colpe sulla ragazzina, sostenendo che tutto era successo a causa del suo atteggiamento provocatorio. 

Troppo, anche per le solitamente clementi autorità di Neuchâtel, che hanno deciso di condannare l’uomo a cinque anni di carcere e di rinviarlo verso il Congo, suo Paese d’origine.

Per di più le autorità hanno evidenziato che nei suoi oltre 30 anni di permanenza in Svizzera, dove era giunto nel 1987 come richiedente l’asilo, il congolese non era mai riuscito a trovare un lavoro, era sempre dipeso dall’aiuto sociale ed aveva accumulato parecchi debiti. Egli ha provato a ricorrere al Tribunale federale, sostenendo di aver cambiato vita e di essere intenzionato a intraprendere una formazione, oggi che di anni ne ha 57. Ma i giudici di Losanna, con sentenza pubblicata oggi, non hanno potuto fare altro che confermare la decisione delle autorità neocastellane: l’uomo dovrà lasciare la Svizzera.

Guarda anche 

Altri tre morti accoltellati a Londra, "Khan ha perso il controllo delle strade"

Non ha fine la serie di accoltellamenti che da tempo sta scuotendo Londra dopo che tre uomini, appartenenti alla comunità sikh, sono stati pugnalati a morte questo...
20.01.2020
Mondo

Gang di pedofili ignorate dalla polizia inglese per evitare tensioni razziali

Secondo quanto emerso da un’inchiesta interna, che ha preso il nome di “operazione Liden” condotta dalla polizia inglese e riportata dal quotidiano...
20.01.2020
Mondo

Verso una settimana lavorativa di 67 ore?

Una revisione della legge federale sul lavoro prevede di autorizzare settimane di lavoro di 67 ore, riferiva domenica "Le Matin Dimanche", che cita un documento...
20.01.2020
Svizzera

Fischer lancia il Mondiale casalingo: "Sognare non costa nulla"

ZUGO - La nazionale rossocrociata ha mire ambiziose: i prossimi Mondiali del gruppo A si svolgeranno proprio nel nostro paese dall’8 al 24 maggio (sedi ...
20.01.2020
Sport