Svizzera, 09 novembre 2019

Abusava della figliastra minorenne e si filmava: espulso verso il Congo

Per oltre quattro anni ha abusato sessualmente della figliastra minorenne. Ha più volte fotografato e filmato i suoi abusi. Ha persino fatto abusare la vittima da un altro uomo al fine di filmare gli atti sessuali. E poi, messo alle strette, ha scaricato le colpe sulla ragazzina, sostenendo che tutto era successo a causa del suo atteggiamento provocatorio. 

Troppo, anche per le solitamente clementi autorità di Neuchâtel, che hanno deciso di condannare l’uomo a cinque anni di carcere e di rinviarlo verso il Congo, suo Paese d’origine.

Per di più le autorità hanno evidenziato che nei suoi oltre 30 anni di permanenza in Svizzera, dove era giunto nel 1987 come richiedente l’asilo, il congolese non era mai riuscito a trovare un lavoro, era sempre dipeso dall’aiuto sociale ed aveva accumulato parecchi debiti. Egli ha provato a ricorrere al Tribunale federale, sostenendo di aver cambiato vita e di essere intenzionato a intraprendere una formazione, oggi che di anni ne ha 57. Ma i giudici di Losanna, con sentenza pubblicata oggi, non hanno potuto fare altro che confermare la decisione delle autorità neocastellane: l’uomo dovrà lasciare la Svizzera.

Guarda anche 

Austria: Migranti inscenano delle finte esecuzioni, "la popolazione ha paura"

"Ci sono stati degli spari: molte persone li hanno sentiti nel quartiere, sono i giovani immigrati che giocano alla guerra nel nostro Grätzel", racconta un...
12.11.2019
Mondo

Svezia, quattro migranti arrestati per uno stupro di gruppo su una ragazzina 13enne

Quattro eritrei sono stati arrestati con l'accusa di aver brutalmente violentato una ragazza svedese di 13 anni, a Hallsberg, nel centro del paese scandinavo. Gli ...
11.11.2019
Mondo

Una Svizzera giovane, grintosa e… vincente! Funziona la formula di Fischer

KREFELD (Germania) – Dopo i buoni risultati ottenuti negli scorsi anni ai Mondiali, e con il prossimo appuntamento iridato casalingo che si avvicina, la Svizzera st...
11.11.2019
Sport

L'aiuto ai clandestini continuerà ad essere un reato

Le persone che aiutano i migranti ad entrare illegalmente nel Paese saranno comunque punite. La commissione competente del Consiglio nazionale ha respinto con 15 voti fav...
09.11.2019
Svizzera