Svizzera, 09 novembre 2019

Abusava della figliastra minorenne e si filmava: espulso verso il Congo

Per oltre quattro anni ha abusato sessualmente della figliastra minorenne. Ha più volte fotografato e filmato i suoi abusi. Ha persino fatto abusare la vittima da un altro uomo al fine di filmare gli atti sessuali. E poi, messo alle strette, ha scaricato le colpe sulla ragazzina, sostenendo che tutto era successo a causa del suo atteggiamento provocatorio. 

Troppo, anche per le solitamente clementi autorità di Neuchâtel, che hanno deciso di condannare l’uomo a cinque anni di carcere e di rinviarlo verso il Congo, suo Paese d’origine.

Per di più le autorità hanno evidenziato che nei suoi oltre 30 anni di permanenza in Svizzera, dove era giunto nel 1987 come richiedente l’asilo, il congolese non era mai riuscito a trovare un lavoro, era sempre dipeso dall’aiuto sociale ed aveva accumulato parecchi debiti. Egli ha provato a ricorrere al Tribunale federale, sostenendo di aver cambiato vita e di essere intenzionato a intraprendere una formazione, oggi che di anni ne ha 57. Ma i giudici di Losanna, con sentenza pubblicata oggi, non hanno potuto fare altro che confermare la decisione delle autorità neocastellane: l’uomo dovrà lasciare la Svizzera.

Guarda anche 

In migliaia a Parigi per ricordare il docente ucciso da un rifugiato musulmano

Migliaia di persone si sono riunite a Parigi domenica pomeriggio per una manifestazione di solidarietà per il brutale assassinio di un insegnante per mano di un ri...
19.10.2020
Mondo

A 21 anni già due tentativi di omicidio, condannata a 9 anni di carcere e espulsa per 10 anni

A 21 anni ha già alle spalle due tentativi di omicidio e per questo dovrà passare 9 anni in carcere e poi espulsa verso il suo paese d'origine. Una cond...
17.10.2020
Svizzera

Le avevano tolto il passaporto svizzero ma le concedono il permesso di soggiorno

Il Tribunale amministrativo federale concesso un permesso di soggiorno a una donna di origine svizzera e a sua figlia, nonostante che la madre non avesse più il pa...
15.10.2020
Svizzera

Un'adolescente ritrovata senza vita a casa di un quarantenne con cui aveva una relazione

Un'adolescente è stata ritrovata senza vita il 12 settembre scorso nell'appartamento di un uomo di 40 anni a Le Landeron, nel canton Neuchâtel. La vi...
12.10.2020
Svizzera