Svizzera, 07 novembre 2019

'Carlos' annuncia il ricorso: "terapia psichiatria via non percorribile"

‘Carlos’, il giovane delinquente noto per il suo carattere violento, non ci sta. Il legale del 24enne – condannato ieri ad altri 4 anni e nove mesi di prigione – ha annunciato ricorso in appello contro la sentenza pronunciata ieri dal Tribunale distrettuale di Zurigo che ha ordinato una terapia psichiatrica stazionaria per il giovane.

L’avvocato – scrive l’ATS – non ritiene la terapia “una via percorribile”. Il nuovo processo, però, non sarà né il primo né l’ultimo per ‘Carlos’. Il Ministero pubblico ha aperto infatti un nuovo procedimento nei confronti del 24enni per episodi di violenza accaduti all’interno della prigione. In particolare, avrebbe aggredito alcune carcerati e alcuni secondini.

Guarda anche 

Politico polacco riceve fattura del telefono salata, ora chiede all'UE di abolire il roaming con la Svizzera

Il roaming, si sa, può portare brutte sorprese a chi viaggia all'estero e non fa attenzione. Lo ha scoperto anche Radoslaw Sikorski, un ex ministro degli ester...
11.11.2019
Svizzera

Ballottaggi per gli Stati: Sorpresa a Vaud, i Verdi tolgono seggio al PS (e a Ada Marra)

Oggi tre cantoni romandi, Ginevra, Vaud e Friborgo, eleggevano i loro rappresentanti al Consiglio degli Stati. Se a Ginevra non ci sono state sorprese, con la Verde Lisa ...
10.11.2019
Svizzera

Un nuovo fenomeno inquieta Berna: gli asilanti della salute

Vengono in Svizzera pur sapendo di non avere alcuna chance di ottenere l’asilo. Ma tanto a loro non interesse ricevere protezione. Il loro obiettivo è farsi ...
10.11.2019
Svizzera

L'aiuto ai clandestini continuerà ad essere un reato

Le persone che aiutano i migranti ad entrare illegalmente nel Paese saranno comunque punite. La commissione competente del Consiglio nazionale ha respinto con 15 voti fav...
09.11.2019
Svizzera