Svizzera, 07 novembre 2019

A Ginevra arriva la vignetta "antinquinamento", se c'è smog le macchine più inquinanti non potranno circolare

Nel canton Ginevra verrà introdotta una vignetta “antinquinamento”. Come riferisce la “Tribune de Geneve”, a partire dall'anno prossimo i veicoli in circolazione dovranno essere provvisti di una vignetta che li identificherà in base a quanto inquinano. E se lo smog supera una certa soglia i mezzi più inquinanti non potranno più accedere al centro cittadino tra le 6.00 e le 22.00.

La misura, decisa dal Consiglio di Stato ginevrino, dovrebbe entrare in vigore il 15 gennaio anche se contro la decisione pendeno un ricorsi presentati dal Touring club svizzero (TCS) e dall'Associazione svizzera dei trasportatori stradali (ASTAG).

Per i trasgressori le sanzioni, che saranno applicate solo a partire dal 31 marzo, saranno di 500 franchi.

Ginevra è la prima località svizzera ad applicare questo tipo di misura per contrastare l'inquinamento, mentre in Francia già diverse città l'hanno adottata. "Abbiamo preferito adottare il sistema delle vignette rispetto a quello delle targhe alterne, perchè quest'ultimo non tiene conto del diverso impatto ambientale di ciascun veicolo", ha spiegato alla TdG Antonio Hodgers, presidente del Consiglio di Stato.

Guarda anche 

A Ginevra sono iniziati i trattamenti del Covid-19 con la clorichina

La clorochina è un farmaco, normalmente usato contro la malaria, molto discusso in questi giorni. Per molti esso rappresenta la principale speranza nella lotta con...
26.03.2020
Svizzera

Decine di famiglie rom rimpatriati in Romania da Ginevra

Senza entrate dallo scoppio della crisi legata al coronavirus e senza la possibilità di trovare un alloggio in grado di ospitare famiglie numerose, mercoledì...
26.03.2020
Svizzera

L'onda verde non si è fermata, i Verdi vincono le elezioni comunali di Ginevra

Nonostante l'ambiente non sia più un tema agli onori della cronaca come poche settimane fa, l'onda verde continua a perdurare a livello elettorale, perlome...
16.03.2020
Svizzera

Non si può registrare una conversazione con un poliziotto a sua insaputa

Registrare una conversazione con un poliziotto (o chiunque altro) a sua insaputa non è legale. È quanto si legge in una sentenza del Tribunale federale, che...
29.02.2020
Svizzera