Mondo, 05 novembre 2019

Espulso nel 2015, viene ritrovato a far ritorno a bordo di una nave ONG

Un nigeriano espulso dall'Italia nel 2015 è stato scoperto a bordo della Alan Kurdi, nave di proprietà della ONG Sea Eye, dopo che i migranti a bordo sono stati fatti sbarcare al porto di Taranto

Secondo quanto riferito dall’Agenzia giornalistica Italia (Agi), il nigeriano era stato arrestato a Casal di Principe, nel sud dell'Italia, per spaccio di stupefacenti. Dopo qualche mese in carcere era stato accompagnato all’aeroporto da cui poi è partito in aereo diretto a Lagos, capitale della Nigeria.

La scoperta dimostra che i criminali extra-europei fanno uso anche delle navi ONG per arrivare in Europa. Inoltre, sempre secondo l'Agi, non è un caso che l'uomo nel 2014 sia stato arrestato a Casal di Principe, che sarebbe diventato negli ultimi anni un vero e proprio "hub" della criminalità nigeriana.

La nave dell’Ong tedesca Sea Eye ha raccolto alla fine di ottobre 92 migranti partiti dalla Libia, soccorrendoli non lontano dalle coste africane. Dopo qualche giorno in mare, le autorità italiane hanno poi dato l'autorizzazione allo sbarco, avvenuto domenica.

Guarda anche 

Migranti: la minaccia turca

Mentre in queste settimane non si parla che quasi esclusivamente e comprensibilmente dell’emergenza generata dalla pandemia da Coronavirus, molto poco si dice di un...
15.03.2020
Mondo

Grecia, dall'UE 2'000 euro a ogni migrante che tornerà al suo paese d'origine

L'Unione europea e la Grecia hanno annunciato giovedì 12 marzo ad Atene un'incentivo finanziario per incoraggiare 5'000 dei migranti presenti nei campi...
13.03.2020
Mondo

"La Svizzera è pronta a far fronte a un'ondata migratoria dalla Turchia?"

La situazione al confine tra Grecia e Turchia, dove migliaia di migranti sono ammassati nel tentativo di entrare in Europa, continua a preoccupare i paesi europei, in par...
03.03.2020
Svizzera

Schiaffi e fumo in faccia, così i migranti fanno piangere i bimbi per commuovere l'opinione pubblica (VIDEO)

Mentre la Grecia moltiplica gli sforzi per contenere le migliaia di migranti  che premono per entrare dalla Turchia, sono emersi diversi video in cui si vede co...
03.03.2020
Mondo