Sport, 28 ottobre 2019

Una vergogna inaudita: i tifosi dello Swansea stampano biglietti aerei per Emiliano Sala

Alla vigilia del derby contro il Cardiff alcuni sostenitori hanno preparato centinaia di biglietti aerei col nome del calciatore argentino morto tragicamente

SWANSEA (Galles) – Nella giornata di ieri si è disputato il derby gallese tra Swansea e Cardiff: match valido per la 14a giornata di Championship. La sfida del Liberty Stadium, però, è stata anticipata da un gesto inqualificabile, macabro e inaccettabile da parte dei tifosi dello Swansea: sui social sono comparse delle foto che ritraevano finti biglietti aerei con scritto il nome di Emiliano Sala, l’attaccante argentino tragicamente morto lo scorso 21 gennaio in un incidente aereo mentre si recava da Nantes a Cardiff.

Un gesto assolutamente vergognoso fatto per offendere la memoria di un giovane calciatore scomparso in circostanze tragiche.

L’episodio ha sconvolto tutto il Regno Unito, compreso lo Swansea che ha dichiarato di lavorare con la polizia per trovare i responsabili di questo gesto vigliacco e vile.

Guarda anche 

“Bottani? Un po’ di febbre… Fermare il campionato? Difficile, il Governo ha detto che..”

LUGANO – Sono giorni davvero complicati, assurdi e inimmaginabili, quelli che sta vivendo l’FC Lugano: prima, dopo la ripresa del calcio giocato, la positivit...
30.10.2020
Sport

FC Lugano: Mattia Bottani positivo al Covid

LUGAN O – Si allarga a macchia d’olio la situazione relativa ai contaggi da Covid-19 e, ovviamente, anche il mondo dello sport non può che esserne tocc...
28.10.2020
Sport

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport