Svizzera, 23 ottobre 2019

Illegalmente in Svizzera, non vengono espulsi perchè il padre è malato

Due cittadini kosovari, un fratello e una sorella, senza lavoro e senza permesso di soggiorno residenti nel canton Ginevra non dovranno fare ritorno al loro paese perché il padre è malato.

Come riporta la "Tribune de Geneve", il Tribunale ha annullato una decisione di espulsione del cantone, sostenendo che la presenza dei figli accanto al padre è vantaggiosa per lui e per la comunità. L'uomo possiede un permesso C e soffre di una
malattia agli occhi che ne limita la vista, nonché di disturbi mentali. I due riceveranno quindi un permesso B.

"L'aiuto e le cure fornite dai suoi figli evitano il ricovero o costose cure domiciliari", hanno motivato i giudici. Gli avvocati della famiglia accolgono questa decisione dopo otto anni di combattimenti. Secondo loro, questo tipo di decisione potrebbe moltiplicarsi in futuro con l'invecchiamento della popolazione straniera.

Guarda anche 

Tre persone aggredite con il coltello a una fiera a Ginevra

Almeno tre persone sono rimaste ferite in una serie di aggressioni avvenuta a una fiera a Ginevra. Secondo quanto riferisce la Tribune de Geneve, "diversi accoltella...
25.07.2021
Svizzera

Chiamano la polizia per una rapina in un negozio, ma stanno girando un video

Nell'agosto 2020 a Losanna, un passante aveva segnalato alla polizia di una rapina in corso in un negozio di alimentari. Poco dopo, quattro pattuglie di polizia e due...
22.07.2021
Svizzera

Causa un incidente con un ferito, dovrà lasciare la Svizzera per 5 anni

Un automobilista kosovaro dovrà lasciare la Svizzera per almeno 5 anni per aver causato un incidente in cui era rimasta ferita la persona con cui viaggiava e c'...
21.07.2021
Svizzera

Aveva causato un incidente in cui morì un passeggero, condannato a 5 anni di carcere

Un automobilista residente nel canton Zurigo dovrà scontare più di 5 anni di carcere per aver causato un incidente in cui morì uno dei passeggeri con...
20.07.2021
Svizzera