Sport, 20 ottobre 2019

Razzismo e calcio: bufera con dimissioni e arresti

In Bulgaria la Federcalcio ha accettato l’addio del ct e prosegue la caccia ai colpevoli

SOFIA (Bulgaria) – Un vero e proprio caos: questo si è creato in Bulgaria, nonostante le scuse pubbliche, per i cori razzisti dei tifosi contro i giocatori dell’Inghilterra avvenuti nella scorsa settimana. Il tutto ha portato alle dimissioni del ct, alle lacrime in tv di Stoichkov e all’arresto di 5 persone.

Per
quest’ultimi potrebbe arrivare il divieto di entrata negli stadi.

Gli episodi vergognosi avvenuti durante il match valido per le qualificazioni a Euro 202 stanno pesando come un macigno: il presidente della federazione e il ct hanno già presentato le dimissioni, mentre in totale sono state fermate bene 11 persone.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport