Svizzera, 14 ottobre 2019

Il Consiglio centrale islamico svizzero insegna ai suoi iscritti come maneggiare armi bianche

Alla fine di settembre, il Consiglio centrale islamico svizzero (CCIS) ha organizzato un fine settimana di sopravvivenza, riservato agli uomini, durante il quale ai partecipanti veniva insegnato, fra le altre cose, "psicologia in situazioni di emergenza" e a maneggiare coltelli. Contattato da "Le Matin Dimanche", il CCIS non ha voluto rilasciare commenti.

Nel giugno 2018, il presidente del CCIS Nicolas Blancho (nella
foto) e il portavoce dell'organizzazione Qaasim Illi, erano stati assolti dal Tribunale penale federale a causa di questioni formali e un ricorso è sempre pendente. Gli esperti interpellati dal foglio romando hanno parlato di "un modo di avvicinare i giovani", ma anche di "pura provocazione" proveniente da "un'organizzazione maestra nell'arte di camminare sul filo del rasoio".  

Guarda anche 

Ecco i tre vincitori dello “Swiss Stop Islamization Award 2021”

Lo scopo dello Swiss Stop Islamization Award, un premio nazionale organizzato dal 2018 dal movimento politico “Il Guastafeste” di Giorgio Ghiringhelli di rico...
28.05.2021
Svizzera

Ecco la prima consigliera comunale con il velo islamico

Martedì prossimo per la prima volta nel canton Ginevra una consigliera comunale parteciperà a una seduta indossando il velo islamico. “Sono una cit...
15.05.2021
Svizzera

Polemica alla caserma di Kloten: "Congedo per i musulmani, 30 km di marcia per tutti gli altri"

Migliaia di giovani termineranno la loro scuola reclute il prossimo 21 maggio. Anche alla caserma di Kloten, dove la conclusione di questa fase si sta svolgendo nel segno...
12.05.2021
Svizzera

L’ex imam della moschea di Winterthur ordina omicidi dal carcere

Azad M., l’ex imam della moschea An’Nur di Winterthur, è stato scoperto mentre dal carcere ordinava degli omicidi.   A svelarlo è il Tage...
09.04.2021
Svizzera