Ticino, 09 ottobre 2019

Roberta Pantani: Quote rosa??

Delle quote rose si parla da anni. Ci sono partiti che dicono di promuovere le candidature femminili – o salvo poi utilizzarle come “riempilista” – e altri che addirittura vorrebbero per legge una percentuale fissa su liste e in CdA di aziende pubbliche, para-pubbliche e private. Poi  però la realtà è tutt’altra. Lo spunto per una riflessione sul tema, me lo ha dato la recente nomina di nuovi consiglieri di amministrazione dell’EOC: avete sentito forse sentito o letto qualche nome femminile? No, salvo quello di De Rosa – che di rosa ha solo il cognome – nessuna donna all’orizzonte. Dove sono finiti tutti buoni propositi di quelli che si “impegnano” a favore delle donne e che dell’uguaglianza delle donne fanno la loro bandiera? Nessun pervenuto o pervenuta.

Nessuno che abbia detto una parola, nessuno che abbia sollevato la pur minima obiezione. Nessuna reazione neppure da coloro che delle donne hanno fatto addirittura un partito. Peccato. Eppure anche qui sta la differenza
– ancora una – tra noi leghisti e tutti gli altri. Da noi le donne fanno carriera e arrivano laddove gli altri partiti non riescono. Non tocca a me ricordare che sono stata la sola donna in CdA di Banca Stato per 9 anni su 12 e che, finito il mio mandato, lo stesso è ridiventato totalmente maschile. Non tocca a me ricordare che l’unica donna che siede nel CdA dell’EOC è in quota Lega, non tocca a me ricordare che nell’ultima legislatura in Gran Consiglio avevamo il numero maggiore di donne deputate e non tocca a me ricordare che abbiamo una Sindaca donna ed un numero impressionante di donne Municipali e Consigliere comunali nei vari Comuni del Cantone. In Consiglio Nazionale poi, la Lega è il partito con la parità perfetta tra uomo e donna. E volete venire a parlarci di quote rosa?

Alle manifestazioni di piazza per la parità e ai proclami di uguaglianza, preferiamo i fatti.
Ecco perché siamo le migliori.

Roberta Pantani
Consigliera nazionale

Guarda anche 

Spesa in Svizzera, poca differenza di prezzo tra un negozio e l'altro

Sono ormai passati più di 10 anni dall'arrivo in Svizzera dei discounter tedeschi Aldi e Lidl. Al momento del loro insediamento, e ancora oggi nelle pubblicit&...
18.04.2024
Svizzera

Schede elettorali nel tritacarte, possibili irregolarità elettorali anche a Ascona

Dopo il grave caso di falsificazione di schede che ha portato all’annullamento delle elezioni comunali ad Arbedo-Castione, anche ad Ascona ci potrebbe essere stato ...
18.04.2024
Ticino

Arbedo-Castione, aperta inchiesta per frode elettorale e incetta di voti

La Procura ticinese ha ufficialmente avviato un'indagine penale sulle schede manipolate ad Arbedo-Castione emerse nel voto di domenica scorsa. L'indagine &egrav...
18.04.2024
Ticino

Riecco la Ferragni… più sexy che mai

VENEZIA (Italia) – Dopo le sue vacanze a Dubai, Chiara Ferragni era rimasta in silenzio sui social per quasi due settimane, per poi riapparire in questi giorni pi&u...
18.04.2024
Magazine

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto