Svizzera, 26 settembre 2019

Aveva abusato di 19 bambine, condannato a 6 anni di carcere

Mercoledì il Tribunale penale di Ginevra ha condannato un monitore a 6 anni di carcere per aver abusato sessualmente di 19 bambine di età dai 5 ai 9 anni in colonie estive tra il 2011 e il 2018. In seguito l'uomo, di 35 anni, dovrà sottoporsi a cure ambulatoriali.

Come riporta "LeMatin", i giudici gli hanno anche proibito di svolgere qualsiasi attività a contatto con minori per un periodo di dieci anni. La Corte ha definito la colpa dell'accusato come estremamente grave. Il monitore, hanno sottolineato i magistrati, aveva sfruttato la sua autorità di adulto e l'affetto che le bambine provavano per lui per abusarne.

Per i giudici, le pressioni psicologiche che l'imputato ha esercitato sulle sue vittime avevano impedito loro di resistere e, con le sue azioni, ha minato lo sviluppo e l'integrità sessuale di molte bambine.

L'imputato con il suo agire aveva come unico movente quello di soddisfare i suoi impulsi sessuali. In nessun momento ha provato a consultare uno specialista per curarsi dai suoi impulsi perversi. La Corte correttiva inoltre ha rilevato come l'imputato abbia deliberatamente scelto di continuare a partecipare a colonie estive.

Il monitore si è comunque reso conto della gravità delle sue azioni e la sua collaborazione con la procedura è stata buona. All'annuncio del verdetto, l'imputato è scoppiato in lacrime. Non è stato in grado di firmare la sentenza e ha dovuto lasciare l'aula con il suo avvocato per calmarsi.

Guarda anche 

Partenza a tutto gas: la Svizzera è tutt’altra cosa rispetto a Pechino

HELSINKI (Finlandia) – L’incubo della sconfitta subita a Pechino per 5-3, il facile successo ottenuto contro l’Italia, giocando anche a un ritmo molto b...
16.05.2022
Sport

Festa Lugano, Ticino in trionfo: il Crus nella storia

BERNA – “Ci credevo dallo scorso 2 settembre. Questo era l’obiettivo”. Parole e musica di Mattia Croci-Torti che ha così commentato ieri la...
16.05.2022
Sport

Lugano, è tutto vero! La Coppa Svizzera è tua!

BERNA – Era il sogno, neanche tanto nascosto, degli ultimi due mesi. Era l’obiettivo che il Lugano, i suoi tifosi e tutto il Canton Ticino avevano messo nel m...
15.05.2022
Sport

“I nostri anni meravigliosi Malfanti il trascinatore”

LUGANO - Adriano Coduri ha quasi 85 anni e sente gli acciacchi della vita anche se non se ne cura troppo. Risiede sempre a Rancate, il paese in cui è cre...
15.05.2022
Sport