Sport, 17 settembre 2019

Un promessa a Marco Simoncelli: lì in alto in suo onore

La vittoria ottenuta domenica da Suzuki sul circuito intitolato al Sic e con la moto della scuderia del padre del campione morto nel 2011 ha chiuso un cerchio aperto due anni fa

MISANO (Italia) – Una promessa fatta va mantenuta. E Tatsuki Suzuki non poteva scegliere tracciato migliore per mantenere la parola data a Marco Simoncelli. Il 23 ottobre 2017, in occasione del sesto anniversario della morte del pilota italiano avvenuta sul circuito di Sepang, il pilota giapponese tramite Twitter aveva scritto al Sic, chiedendogli di vegliare su di lui e su suo padre, il titolare della scuderia Sic58, perché un giorno avrebbero vinto assieme.

Quello era il primo anno di Suzuki in squadra e il nipponico domenica ha centrato la sua prima vittoria nel Motomondiale in Moto3, proprio a Misano, proprio sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, proprio in sella alla moto della scuderia che porta il suo nome. Davvero incredibile.

Guarda anche 

“Non ne aveva più voglia. Senza di lui un grande vuoto”

VALENCIA (Spagna) - Carlo Pernat: a Valencia si chiude un'era leggendaria. Valentino Rossi saluta tutti. Stop. Chiuso. Non ne aveva più voglia. An...
14.11.2021
Sport

“Marco Simoncelli era unico. Sarebbe diventato il più forte”

MISANO (Italia) - Marco Masetti è uno dei giornalisti storici del motociclismo moderno. Per anni ha lavorato come inviato per la rivista Motosprim. il se...
25.10.2021
Sport

Valentino e l’addio alle GP: “Vado in paranoia”

TAVULLIA (Italia) – “Non sono preparato. Quando penso al GP di Valencia vado in paranoia”. Parole di Valentino Rossi che si avvicina all’addio all...
14.10.2021
Sport

“Anni di grande passione al fianco delle stelle”

Sergio Pellandini ha vissuto una vita sportiva piena di emozioni. Cresciuto a Castione, dai 19 anni in poi si è buttato anima e cuore sulle strade e su...
21.06.2021
Sport