Sport, 15 settembre 2019

La sera prima della partita niente ritiro: giocatori col braccialetto elettronico!

L’allenatore del Benfica ha deciso di abolire i ritiri, ma ha scelto un altro modo per evitare distrazioni notturne

LISBONA (Portogallo) – Secondo in classifica, alla pari del Porto, e a -3 dalla rivelazione Famaliçao, ma in casa Benfica quella sconfitta subita ad agosto contro i rivali storici proprio non è andata giù. Le polemiche non sono mai finite, compresa quella che riguarda i mancati ritiri della squadra prima della partita.

Il tecnico Bruno Lage ha chiarito la questione lasciando tutti basiti: “C’è il coprifuoco. I ragazzi hanno un braccialetto elettronico per controllare il sonno così possono dormire a casa loro, con il loro materasso e il proprio cuscino. Il giorno successivo ci si vede al mattino, tranne quando ci sono le nazionali”.

“Ci sono allenatore che permettono ai propri giocatori di bere un bicchiere di vino il giorno prima della partita. Poi magari c’è una tazzina e invece del caffè ecco il whisky. Così magari sono in ritiro e bevono uno e l’altro. Alla fine le partite si vincono in campo, non fuori”.

Guarda anche 

Con mascherine e guanti: il campionato continua!

MANAGUA (Nicaragua) – Mentre in giro per il mondo praticamente tutti i campionati di calcio sono stati sospesi – in Europa fa eccezione al Bielorussia –...
26.03.2020
Sport

“Il coronavirus: come un camion che ti investe. Eroi chi vive in 70mq con tre figli”

BIRMINGHAM (Gbr) – “Ho avuto i primi sintomi settimana scorsa, sono stati giorni difficili in cui ho preso ogni precauzione per non contagiare chi vive con me...
24.03.2020
Sport

Birra in comune e metro affollata: Atalanta-Valencia ha dato il via al contagio incontrollato in Lombardia

BERGAMO (Italia) – È senza dubbio la zona d’Italia più colpita dal coronavirus, quella in cui si contano più infettati e, purtroppo, anch...
22.03.2020
Sport

Coronavirus. In Bielorussia il campionato è partito a porte aperte. Il rimedio? “Bevete tanta vodka e fate la sauna!”

MINSK (Bielorussia) – Fa quasi impressione a dirlo, ma in Bielorussia neanche il coronavirus ferma il calcio: nonostante 51 casi di positività al COVID-19, i...
20.03.2020
Sport