Sport, 12 settembre 2019

Anche “FIFA 20” mette Shaqiri all’angolo: meglio Bürki e Sommer

Il famosissimo gioco per le varie console uscirà il prossimo 24 settembre: il centrocampista offensivo del Liverpool e della Nazionale non è più lo svizzero più forte

LUGANO – C’è attesa e trepidazione per il nuovo “FIFA 20” che verrà messo sul mercato per le varie console a partire dal prossimo 24 settembre. Diciamolo subito: Messi, nel nuovo gioco della EA Sports, sarà il giocatore più forte, con 94 di valutazione: un gradino in più di CR7 e due in più di Neymar.

Ciò che interessa a noi è anche capire chi viene considerato lo svizzero più forte e, a differenza
del passato, non è Shaqiri l’elvetico con la valutazione più alta.

Il miglior rossocrociato, infatti, è Roman Bürki, autore di una grandissima stagione col Borussia Dortmund (85), seguito dal portiere titolare della Nazionale, ovvero Yann Sommer (84). Sul terzo gradino del podio ecco Akanji (83) che precede appunto il centrocampista offensivo (82) del Liverpool. Neanche la vittoria della Champions League gli ha assicurato il primato elvetico.

Guarda anche 

Spuntata e senza Shaqiri. La Svizzera fa il compitino, ma il Brasile ci castiga

DOHA (Qatar) – La vittoria colta all’esordio del Mondiale qatariota, forse, ci aveva un po’ illusi. Sì perché della sfida contro il Cameru...
29.11.2022
Sport

Casemiro condanna la Svizzera: il Brasile vince 1-0

DOHA (Qatar) – Se contro il Camerun ci aveva pensato Embolo a togliere le castagne dal fuoco per una Svizzera non esattamente brillante, questa volta contro un Bras...
28.11.2022
Sport

Fra il serio e il faceto, i voti ai protagonisti della settimana mondiale

LUGANO - FIFA: penosa conferenza stampa di inaugurazione di capataz Gianni Infantino (detto Al Infanthin), ahinoi candidato unico alla riconferma, e penose anch...
28.11.2022
Sport

“Mio padre, l’uomo che zittì 200 mila tifosi brasiliani”

LUGANO - Negli ultimi decenni il calcio ha perso moltissimo in Uruguay: le squadre professioniste sono quasi tutte in default, e i settori giovanili devono affidarsi...
28.11.2022
Sport