Svizzera, 11 settembre 2019

Si presenta al colloquio di lavoro con i pantaloncini, la disoccupazione gli toglie un mese di indennità

Presentarsi a un colloquio di lavoro forse non è il modo migliore per farsi assumere, ma non è tuttavia un motivo sufficiente per vedersi ridurre le indennità di disoccupazione. Lo ha scoperto un disoccupato del canton Neuchâtel, che nell'estate 2018 si era presentato a un colloquio di lavoro indossando dei pantaloncini.

Come riporta il portale Arcinfo.ch, la cosa non era però piaciuta all'azienda in cui l'uomo aveva cercato lavoro e, oltre a non assumerlo, si era lamentata presso l'ufficio di collocamento. I funzionari avevano quindi deciso di punire il disoccupato togliendogli 31 indennità giornaliere. Questo per "rifiuto di accettare un impiego".

Decisione che però il diretto interessato non accettò e a cui presentò ricorso, prima all'ufficio di collocamento, il quale confermò la sanzione, e poi al tribunale cantonale che martedì ha ribaltato la decisione.

I servizi cantonali avevano motivato la loro decisione sostenendo che, presentandosi in pantaloncini, l'uomo aveva manifestato una mancanza di volontà a trovare lavoro mentre lui ha sostenuto di voler veramente lavorare e che non aveva pensato che il suo abbigliamento non fosse consono per un colloquio di lavoro.

Di fronte alle due versioni opposte, il tribunale si è chinato sull'unica cosa sicura: il fatto che l'uomo si era presentato in pantaloncini. E ha deciso che portare i pantaloncini a un colloquio non è un motivo sufficiente per sanzionare un disoccupato.

Guarda anche 

La Svizzera aiuta gli USA a liberare un ostaggio e Trump ringrazia personalmente

Il ruolo della Svizzera nel mediare fra diverse parti in disaccordo fra di loro viene spesso sottaciuto. Per motivi anche comprensibili, ma con la conseguenza che il gran...
05.06.2020
Svizzera

L'ONU critica la Svizzera per la legge anti-terrorismo, "va contro i diritti umani"

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani critica la proposta di legge antiterrorismo del Consiglio federale. In una lettera al governo, mette in gua...
31.05.2020
Svizzera

Animalista "salva" due maiali in Spagna, li porta in Svizzera e provoca un'epidemia animale

Diversi maiali di una fattoria di Val-de-Ruz, nel canton Neuchâtel, sono stati soppressi per essere affetti da Sindrome riproduttiva e respiratoria dei suini (PRRS)...
20.05.2020
Svizzera

"L'Italia convoca l'ambasciatrice svizzera per i confini chiusi. E noi?"

Le limitazioni al confine tra la Svizzera e l'Italia per i controlli degli spostamenti tra i due paesi saranno al centro di un incontro tra l'ambasciatrice della ...
05.05.2020
Svizzera