Ticino, 08 settembre 2019

Arrestato a Lugano un italiano ricercato per duplice omicidio

Un 51enne italiano è stato arrestato venerdì sera in un hotel del luganese, riferiscono il pubblico ministero e la polizia cantonale del Ticino nella giornata di sabato. L'uomo è sospettato di essere l'autore di un doppio omicidio.

Il 51enne era oggetto di un mandato di arresto emesso dall'Ufficio federale di giustizia a seguito di un mandato di arresto internazionale emesso dal tribunale di Crotone, in Italia. Le autorità italiano indagano su un doppio omicidio aggravato, occultamento e violazione della legge sulle armi, per fatti avvenuti a Mesoraca, in Calabria, il 21 aprile 2019.

L’uomo è infatti ritenuto tra i responsabili della morte di Rosario e Salvatore Manfreda, padre e figlio scomparsi dalla loro azienda di Mesoraca.

Secondo i media italiani il duplice omicidio sarebbe stato commesso per motivi legati a difficili rapporti di vicinato. "Un omicidio condotto con modalità mafiose per motivi banali" aveva dichiarato lo scorso luglio alla stampa il procuratore della Repubblica di Crotone, Giuseppe Capoccia. In particolare si sarebbe trattato di una questione di sconfinamento del bestiame nei terreni dei “rivali”.

I due sarebbero stati uccisi a colpi di fucile e poi fatti sparire nelle campagne crotonesi. Il loro fuoristrada fu trovato bruciato ad una ventina di chilometri da Mesoraca nei giorni immediatamente successivi alla scomparsa.

Mercoledì scorso 4 aprile, gli inquierenti italiani hanno trovato due cadaveri in avanzato stato di decomposizione in un burrone nei pressi di Crotone. Le due salme sono state trasferite all’ospedale di Crotone per essere sottoposti all’autopsia e secondo i primi riscontri è probabile che i due corpi siano proprio di padre e figlio scomparsi a Pasqua.

Come riferisce sempre la polizia cantonale, la sua posizione e il suo arresto, effettuati venerdì sera a Lugano dalla polizia cantonale, sono il risultato di un'importante attività di indagine, in collaborazione con le autorità calabresi. La sua estradizione avrà luogo presto. La polizia cantonale specifica inoltre che sulla vicenda non saranno rilasciate altre informazioni.

Guarda anche 

Artecasa Lugano: Ecco i vincitori dei premi del design e dell’architettura sostenibile

Svelati e premiati i vincitori dei due prestigiosi premi di artecasalugano ’19 alla presenza della giuria, degli sponsor e degli organizzatori: LDD – Award 19...
21.10.2019
Ticino

“Triste di lasciare Lugano. Un grazie ai tifosi e ai miei compagni, non vi dimenticherò”. Le ultime parole “svizzere” di Spooner

LUGANO – Due storie su Instagram per salutare tutti, per ufficializzare la sua partenza da Lugano e dalla Svizzera: Ryan Spooner ha usato i social per dire “a...
21.10.2019
Sport

Coppa malandrina: Lugano e Ambrì salutano con qualche mugugno (e cerotti)

DAVOS/BIENNE – Niente da fare, la Coppa Svizzera non arriverà in Ticino nemmeno quest’anno: Lugano e Ambrì, infatti, ieri hanno dovuto salutare ...
21.10.2019
Sport

Un punticino, qualche rammarico e un Lugano che in casa non vince mai

LUGANO – Dopo il pareggio colto contro la Dinamo Kiev in Europa League e il successo di Sion, questa volta il Lugano… si è fermato al palo in casa con...
21.10.2019
Sport