Svizzera, 02 settembre 2019

AVS: la riforma-ciofeca!

*Dalla prima pagina del Mattino della Domenica

$inistrati allo sbando! Il P$$, partito sedicente difensore delle donne, quando si tratta di venire al dunque, fa proprio il contrario di quello che dice! Altro che scioperi e moccichini viola! Ed infatti il kompagno Alain Berset se ne esce con l’ennesima proposta di riforma-ciofeca dell’AVS che prevede 1) innalzamento a 65 anni dell’età della pensione per le donne e 2) aumento dell’IVA dello 0,7%!

Va da sé che il prossimo passo sarà la pensione a 67 anni per tutti, con la scusa che la popolazione invecchia e blablabla! Uella, ma non ci siamo proprio! Dal nostro mercato del lavoro, devastato dalla libera circolazione delle persone voluta dalla partitocrazia, si viene sbattuti fuori a cinquant’anni o prima, perché sostituiti da frontalieri! Dopo, il destino è segnato: disoccupazione, ed in seguito l’assistenza! Altro che posticipare l’età AVS!

Oltretutto, alzare l’età della pensione significa anche ostacolare l’accesso dei giovani al mondo del lavoro, e quindi aggravare ulteriormente la disoccupazione giovanile! Quanto all’aumento dell’IVA, penalizza in particolare i meno abbienti! Uella kompagno Berset e governicchio federale, ne abbiamo piene le tasche di riforme (?) fatte sulla pelle dei cittadini svizzeri! I soldi per sistemare le casse dell’AVS ci sono, senza aumenti dell’età di pensionamento e neppure dell’IVA!

Cominciamo ad AZZERARE la marchetta da 1.3 miliardi all’UE, a TAGLIARE drasticamente i regali all’estero e la spesa per i finti rifugiati, e ad utilizzare per il Primo pilastro - e anche per ridurre i premi di (s)cassa malati - gli utili MILIARDARI della Confederella e della Banca nazionale; poi ne riparliamo!

*Edizione del 1 settembre 2019

Guarda anche 

"La Svizzera accolga almeno il 2% dei migranti trasportati dalle ONG"

Una mozione presentata al Consiglio nazionale da rappresentanti eletti di tutti i gruppi parlamentari, ad eccezione dell'UDC, propone che la Svizzera accolga almeno i...
19.09.2019
Svizzera

"Modificare l’OVAMal in modo da rendere obbligatoria la riduzione delle riserve eccessive degli assicuratori malattia a vantaggio degli assicurati"

*Mozione al Consiglio Federale di Lorenzo Quadri Con la seguente mozione si chiede al Consiglio federale di modificare l’Ordinanza concernente la vigilanza sull...
18.09.2019
Svizzera

Pantani: "Disfattisti no, realisti sì"

*Dal Mattino della Domenica. Di Roberta Pantani Le prossime elezioni federali passeranno agli annali della storia per le diatribe senza fine scatenate su congiunzioni,...
17.09.2019
Svizzera

Madre compra un coltello a suo figlio, un anno dopo finisce in un'odissea giudiziaria

Comprare un piccolo coltello al figlio di 10 anni è costato caro a Barbara (nome di fantasia), una madre ginevrina, che, a causa del suo acquisto, è finita ...
16.09.2019
Svizzera