Sport, 30 agosto 2019

Il carro armato fuori dallo stadio prima della sfida all’YB: è bufera sulla Stella Rossa

Il club serbo ha definito il tutto come “un’attrazione”, ma la Croazia ha condannato il tutto ricordando i tempi della Guerra d’Indipendenza

BELGRADO (Serbia) – Si è sollevato un polverone in Serbia per il carro armato parcheggiato dai tifosi della Stella Rossa davanti al Marakana, prima della sfida valida per i playoff di Champions League disputata martedì contro l’YB.

Il cingolato, un T-55 acquistato da un deposito militare, è stato parcheggiato fuori dallo stadio come “attrazione”, come ha fatto sapere il club serbo sulla sua pagina Facebook.

Il gesto ovviamente non è piaciuto alla Croazia, che ha visto il carro armato come un simbolo dell’assalto delle forze serbe nella città di Vukovar all’inizio della Guerra d’Indipendenza croata negli anni ’90.

Il quotidiano sportivo croato “Sportske Novosti” ha definito il tutto come una “morbosa provocazione di Belgrado”. I tifosi serbi hanno spiegato che il cingolato doveva rappresentare una sorta di “macchina” del club e del soprannome dei loro sostenitori, chiamati “L’Esercito del Nord”.

Guarda anche 

Lugano, il bello di esser grande… con le grandi!

LUGANO – Nella giornata più strana di un interno campionato davvero particolare, in cui le prime della classe hanno perso tutte e le piccole hanno, di conseg...
17.02.2020
Sport

A Cornaredo arriva l'YB: “Devo ringraziare Celestini che mi ha dato tanta fiducia”

LUGANO - Dopo i vari Walker, Razzetti, Dida e in tempi più recenti Cordaz, a Lugano il ruolo del portiere non è mai stato il punto forte della squadra....
16.02.2020
Sport

L’arbitro sbaglia la decisione: pagherà un maxi risarcimento di 12'000'000?

PALMA DE MAIORCA (Spagna) – Ha del clamoroso l’indiscrezione che circola in rete: stando ad alcuni media l’Ajax starebbe pensando di chiedere 12'000...
11.02.2020
Sport

Un Natale sereno per il Lugano: sotto l’albero cosa ci sarà per Angelo Renzetti?

LUGANO – Per come si era messa la situazione in campionato fino a qualche settimana fa, c’è di che sorridere dalle parti di Cornaredo dopo lo 0-0 casal...
16.12.2019
Sport