Sport, 30 agosto 2019

Il carro armato fuori dallo stadio prima della sfida all’YB: è bufera sulla Stella Rossa

Il club serbo ha definito il tutto come “un’attrazione”, ma la Croazia ha condannato il tutto ricordando i tempi della Guerra d’Indipendenza

BELGRADO (Serbia) – Si è sollevato un polverone in Serbia per il carro armato parcheggiato dai tifosi della Stella Rossa davanti al Marakana, prima della sfida valida per i playoff di Champions League disputata martedì contro l’YB.

Il cingolato, un T-55 acquistato da un deposito militare, è stato parcheggiato fuori dallo stadio come “attrazione”, come ha fatto sapere il club serbo sulla sua pagina Facebook.

Il gesto ovviamente non è piaciuto alla Croazia, che ha visto il carro armato come un simbolo dell’assalto delle forze serbe nella città di Vukovar all’inizio della Guerra d’Indipendenza croata negli anni ’90.

Il quotidiano sportivo croato “Sportske Novosti” ha definito il tutto come una “morbosa provocazione di Belgrado”. I tifosi serbi hanno spiegato che il cingolato doveva rappresentare una sorta di “macchina” del club e del soprannome dei loro sostenitori, chiamati “L’Esercito del Nord”.

Guarda anche 

Errori e autoreti (2!) condannano il Lugano! Ma come si fa a giocare alle 16?

BERNA – YB – Lugano 3-0. Il tabellino finale della sfida disputata ieri dai bianconeri a Berna non ammette repliche, almeno stando alle statistiche vere e pro...
06.07.2020
Sport

Il Lugano non teme nessuno: nella Capitale per il colpaccio!

BERNA - Dalla ripresa del campionato, avvenuta il 19 giugno scorso, Young Boys e Lugano hanno collezionato gli stessi punti (7): due vittorie, un pareggio ed una sco...
05.07.2020
Sport

Birra in comune e metro affollata: Atalanta-Valencia ha dato il via al contagio incontrollato in Lombardia

BERGAMO (Italia) – È senza dubbio la zona d’Italia più colpita dal coronavirus, quella in cui si contano più infettati e, purtroppo, anch...
22.03.2020
Sport

Euro 2020 a novembre, campionati e coppe da maggio: si dovrebbe ripartire così

NYON – Campionati fermi, Europei ormai rinviati, coppe europee in attesa di conoscere il proprio destino. Oggi  la Uefa esporrà alle 55 Federazioni nazi...
17.03.2020
Sport