Svizzera, 29 agosto 2019

Aspirante frontaliere propone di boicottare la Svizzera perchè una ditta gli ha risposto che assumono residenti

Boicottare i prodotti made in Switzerland perchè una ditta gli ha risposto negativamente a una candidatura di lavoro, giustificando il rifiuto con il fatto che la ditta "dà precedenza a persone residenti sul territorio". È la singolare idea che ha avuto un cittadino italiano in cerca di lavoro, idea che ha condiviso in (almeno) uno dei tanti gruppi dedicati ai frontalieri presenti su Facebook. "Volevo condividere questa mia esperienza – scrive l'uomo (vedi sotto il messaggio originale) – sto cercando lavoro e mi sono ritrovato con risposte di ditte che danno la precedenza a residenti".

A sostegno del suo scritto l'aspirante
frontaliere pubblica una presunta mail di una ditta in cui effettivamente si comunica che non si può dare seguito alla candidatura perchè la ditta sostiene di dare la precedenza a persone residenti. Una risposta che il cittadino italiano non ha apprezzato a tal punto che, oltre a condividere la sua esperienza su Internet e proporre il boicottaggio dei prodotti svizzeri, avrebbe addirittura interpellato l'ambasciatore italiano a Berna. La quale però, a suo dire, se n'è "lavato le mani". Andrà meglio con il boicottaggio?


Guarda anche 

Il Consiglio federale non vuole tassare l'immigrazione

Richiedere un contributo finanziario a tutti coloro che immigrano in Svizzera. È l'idea lanciata dal consigliere agli Stati Andrea Caroni (PLR/AR) ma che non v...
21.02.2024
Svizzera

“Fischer per altri 2 anni? Scelta incomprensibile!”

LUGANO - Undici sconfitte consecutive e un Mondiale deludente (del 2023) non sono bastati per cambiare la guida tecnica della Nazionale! Patrick Fischer resta sulla ...
20.02.2024
Sport

Veterani, titolari o giovani: cambia poco. La Svizzera non sa più vincere

KARLSTAD (Svezia) – Finlandia, Svezia e Cechia. In ordine, per quanto riguarda la tappa svedese dell’Euro Hockey Tour. Tutte e tre le avversarie della Svizzer...
12.02.2024
Sport

“Sport elegante e dinamico che ti entra dentro il cuore”

LUGANO - Nayenne Pollini-Ashenaffi (18 anni il prossimo settembre) è considerata come una delle atlete emergenti della ginnastica ritmica svizzera. ...
05.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto