Sport, 22 agosto 2019

“A Bellinzona per avere lo stesso successo avuto a Lugano”: parla Bentancur

Il manager e procuratore di diversi giocatori famosi in tutto il mondo ha deciso di dare una mano all’ACB e non ha nascosto i suoi obiettivi

BELLINZONA – Il campionato dell’ACB è già iniziato e c’è già stata la prima svolta: in panchina non c’è più Gigi Tiraplle, ma al suo posto ecco Maurizio Jacobacci. Una scelta di cuore quella dell’allenatore campano chiamato a sostituire il suo collega sollevato dopo un paio di partite.

Il 56enne bernese, che vanta oltre 300 partite disputate nella massima serie elvetica con le maglie dello stesso Bellinzona, dell’YB, del Vevey, del Neuchâtel Xamax, del Wettingen, del Servette, del San Gallo e del Losanna, è tornato a braccia aperte nella città dei Castelli, nonostante un palmares diverso dalla Promotion League.

A Bellinzona, inoltre, quest’anno è giunto anche Pablo Bentancur, agente di diversi calciatori sudamericani di fama e in passato azionista di minoranza del Lugano, col quale ha centrato la promozione in Super League nella stagione 2014/15, con l’innesto di cinque giocatori della sua “scuderia”.

Bentancur però a Bellinzona non è entrato in società, ma si è solo messo a disposizione per dare una mano a sondare il mercato estero, il procuratore ha parlato del suo nuovo ruolo sulle pagine di “Tuttomercatoweb”, spiegando che quella in granata sarà “una nuova e bella esperienza. Mi auguro di avere lo stesso successo avuto a Lugano. La gente a Bellinzona è innamorata del calcio e vogliamo fare bene”.

Guarda anche 

Cercasi addetta vendita per il mercatino di Natale di Lugano... a Como

Lugano in provincia di Como ? Sì, almeno stando a un sito di annunci di lavoro italiano, dove l'11 novembre scorso è stato pubblicato un annuncio, ...
15.11.2019
Ticino

“Il futuro di Klasen? Si chiarirà tutto dopo i playoff”

LUGANO – 19 partite disputate in campionato e un obiettivo prefissato a inizio stagione da inseguire: il Lugano sta continuando il suo cammino all’interno di ...
15.11.2019
Sport

“Ciao Los Angeles. Ora torna a guardare il baseball”. Il sobrio saluto di Ibrahimovic alla MLS

LOS ANGELES (USA) - Mai banale neanche quando si tratta di presentare il suo saluto a un campionato che lo ha accolto a braccia aperte, a una squadra che lo ha trattato c...
14.11.2019
Sport

Asprilla da paura: “Un narcos mi ha chiesto l’autorizzazione per uccidere Chilavert”

MEDELLIN (Colombia) – Non ha avuto certo una vita noiosa Faustino Asprilla, storico attaccante della Colombia degli anni ’90 che ha vestito anche la maglia de...
14.11.2019
Sport