Sport, 04 agosto 2019

Pazzesco: presenta all’antidoping l’urina dell’amica. Squalificato perché… incinto!

Davvero incredibile ciò che è avvenuto a DJ Cooper, playmaker americano: è stato fermato per 24 mesi

GRAVELINES (Francia) – Sapeva che non avrebbe superato il test antidoping della FIBA e così, DJ Cooper playmaker statunitense, ha deciso di presentare un campione di urina di una sua amica. Peccato che nonostante il tentativo di ingannare tutti, l’americano sia stato scoperto… e per un motivo davvero pazzesco!

DJ Cooper, infatti, è stato squalificato dalla Federazione internazionale per due anni (fino al 24 giugno 2020) dopo che gli esami effettuati sulle urine hanno rivelato la presenza di GHC, un ormone prodotto dalla placenta che dimostra di fatto lo stato di gravidanza: evidentemente anche l’amica dell’americano non sapesse di essere incinta.

Il play americano era in procinto di acquisire il passaporto bosniaco per poter giocare con la nazionale balcanica le qualificazione agli Europeo del 2021 e poi per diventare comunitario in vista del mercato dei free-agent: evidentemente i suoi piani rischiano di saltare del tutto.

Guarda anche 

VIDEO – “Non piango per la sconfitta! Andate a fan****! Ma non toccate i miei giocatori”

VENEZIA (Italia) – Da giocatore è sempre stato sopra le righe, nella vita privata anche – tanto da dire addio al suo matrimonio a pochi giorni dalle no...
20.06.2019
Sport

Razzismo e ignoranza: "Chi ti ha fatto uscire dalla gabbia?". Ma è un cestista da 228'000'000 di dollari

HERZOGENAURACH (Germania) – Nel gergo moderno si definirebbero “epic fail”, i commenti lasciati su Facebook da diversi utenti italiani sul post dell&rsq...
24.05.2019
Sport

Insulti dai genitori all’arbitro 14enne: il coach ritira la squadra

CARPENEDOLO (Italia) – Ci risiamo. Non sarà una violenza fisica, non sarà un’aggressione, ma se i genitori si permettono di insultare un arbitro...
22.01.2019
Sport

“La rivalità sportiva col Lugano fa bene!”

MASSAGNO - Quando parla della sua SAM Massagno Luigi Bruschetti non riesce a nascondere una certa emozione. Lo capiamo, visto che sono ormai 25 anni che è all...
14.01.2019
Sport