Svizzera, 25 luglio 2019

Condannati per aver chiamato una madre svizzera "sporca bianca"

Un litigio tra una coppia di cingalesi naturalizzati e una madre di famiglia di Friborgo si è concluso in tribunale. All'origine del diverbio il fatto che i due guidavano sempre ad alta velocità davanti all'abitazione della donna. Lei, stufa del rumore, ha quindi chiesto loro di non più guidare tanto velocemente. In cambio i due l'hanno ricoperta di insulti, insulti per cui sono stati denunciati e infine condannati. La vicenda è stata riferita dal portale romando
"libertè".

Tra gli insulti pronunciati, la madre è stata trattata di "sporca bianca" ("sale blanche" in francese). Un termine che il giudice del del distretto della Sarine ha ritenuto di natura razzista. I due sono stati quindi condannati rispettivamente a 30 e 20 aliquote giornaliere, sospese per due anni. A ciò si aggiunge un'indennità di 500 franchi quale risarcimento del danno morale inflitto alla vittima.

Guarda anche 

Lugano, missione compiuta. Ora si fa sul serio. E l’Arbedo-Castione…

LUGANO – Tutto secondo pronostico, tutto come ci si aspettava: anche il Lugano, insieme al sorprendente Arbedo-Castione, ieri ha superato lo scoglio dei 1/16 di fin...
19.09.2022
Sport

Dagli USA pressioni sulla Svizzera per nuove sanzioni contro la Russia

Le sanzioni autonome contro la Russia sono in discussione questa settimana al Consiglio degli Stati. I dibattiti saranno seguiti da vicino anche negli Stati Uniti, dov...
19.09.2022
Svizzera

Ai granata gli applausi, l'Arbedo-Castione nella storia

GIUBIASCO - Incredibile ma vero! Il piccolo grande Arbedo-Castione, compagine di Seconda Lega Regionale, entra di diritto nella storia della Coppa Svizzera. Grazie a...
18.09.2022
Sport

Il re incoronato in Ticino: “Sotto il segno del rispetto”

CADENAZZO - "Se parliamo della lotta il Lei non esiste, dobbiamo darci del tu”, comincia così il nostro incontro con Edi Ritter, Presiden...
06.09.2022
Sport