Svizzera, 22 luglio 2019

Jihadista residente a Ginevra arrestato in Siria, preparava attentati in Svizzera

Daniel D., ritenuto uno dei jihadisti svizzeri più pericolosi, è stato arrestato in Siria durante un'operazione coordinata delle forze curde, riferiva domenica la SonntagsZeitung. Il 24enne è stato rimasto ferito nell'attacco e si trova attualmente in una prigione nel nord del paese.

Prima di unirsi all'ISIS nel 2015, il giovane si era radicalizzato alla moschea Petit-Saconnex a Ginevra, dove aveva fatto conoscenza con due persone coinvolte nell'assassinio di turisti scandinavi in ​​Marocco. Sempre secondo il quotidiano tedesco, sembra che Daniel D. sia rimasto in contatto con loro dalla zona di conflitto siriano-iracheno e abbia chiesto loro di aiutarlo a tornare in Svizzera, dove pianificava di effettuare un attacco.

Guarda anche 

In migliaia a Parigi per ricordare il docente ucciso da un rifugiato musulmano

Migliaia di persone si sono riunite a Parigi domenica pomeriggio per una manifestazione di solidarietà per il brutale assassinio di un insegnante per mano di un ri...
19.10.2020
Mondo

Spagna in assoluto controllo: Rossocrociati impalpabili

MADRID - Ci sono ancora anni di luce di differenza fra la nostra Nazionale e quella spagnola. Nel gioco, nel modo di applicarsi in campo, nell’attitudin...
12.10.2020
Sport

Una svizzera uccisa da un gruppo islamico in Mali

Una cittadina svizzera rapita quattro anni fa in Mali è stata uccisa dai suoi rapitori, un gruppo islamico vicino a Al Qaida. Il Dipartimento federale degli affari...
10.10.2020
Svizzera

L'accoltellamento di Morges era un attentato terroristico, "vendetta contro lo Stato svizzero"

L'autore presunto dell'accoltellamento di Morges (vedi articoli correlati) era sotto osservazione dalla polizia federale per possibili legami con il terrorismo is...
17.09.2020
Svizzera