Sport, 22 luglio 2019

Ehi Lugano, sei primo in classifica! Che partenza per i bianconeri!

Il 4-0 rifilato allo Zurigo ha mostrato tutte le potenzialità di questa squadra che per una settimana può anche godersi la vetta della classifica

ZURIGO – È vero che dopo una sola giornata, “basta” vincere per ritrovarsi nelle prime posizioni in classifica, ma il primo posto in solitaria di questo Lugano, frutto del clamoroso 4-0 rifilato ieri allo Zurigo, fa davvero bene, fa felici un po’ tutti dalle parti di Cornaredo e mostra che i bianconeri hanno ancora tanti margini di crescita.

“Mi aspetto grandi cose”, si era lasciato sfuggire Angelo Renzetti domenica scorsa al termine della Casinò Lugano Cup disputata contro l’Inter e… è stato immediatamente accontentato da Sabbatini e compagni. Senza Junior? Con Covilo in panchina, insieme a Holender? Nessun problema perché il Lugano ha sempre dato l’impressione di avere in mano la sfida, nonostante un avvio non facilissimo, e vedere il presidente sorridente e sereno in tribuna è stato sicuramente un bel vedere.

Se fino a pochi mesi fa ci eravamo abituati a vedere grandi prestazioni di squadra spesso sciupate da qualche errore di troppo da parte dei portieri, ora anche quel tassello è andato a incastrarsi in modo perfetto: Baumann, proprio quel Baumann, sembra un altro portiere e dopo le belle parate mostrate contro i nerazzurri di Antonio Conte, l’estremo difensore è stato nuovamente preziosissimo questa volta su Kololli.

Se a tutto questo si aggiungono le triangolazioni ammirate in fase offensiva, la pulizia del gioco in fase arretrata, le verticalizzazioni e il gioco di appoggio degli attaccanti e le reti “alla Del Piero” di Aratore… possiamo dire che questo Lugano ha iniziato proprio col piede giusto.

Guarda anche 

Lichtsteiner e il ritiro: “Con la Serbia la partita più emozionante”

LUCERNA – Campione d’Italia per ben 7 volte con la maglia della Juventus, due finali di Champions League disputate sempre con la maglia dei bianconeri, campio...
14.08.2020
Sport

Oltre 1000 persone alla Cornér Arena da ottobre, tra regole e Cantone: “Siamo stati ascoltati, da noi 4225 posti a sedere: studieremo il da farsi”

LUGANO – Forse è ancora presto per parlare di ghiaccio bollente, di lame affilate, di check e di reti, ma intanto – con le amichevoli che iniziano ...
12.08.2020
Sport

Impazza il COVID in Spagna: anche il Barcellona colpito

BARCELLONA (Spagna) – Inizia a farsi caotica la situazione in Spagna per quanto concerne il coronavirus e anche il calcio non ne è immune: se qualche giorno ...
12.08.2020
Sport

Da ottobre più di 1'000 persone a Cornaredo: “Segnale positivo, ci vorrà buon senso”

LUGANO – Ci vorrà ancora qualche settimana di pazienza, qualche settimana in più del previsto, poi – sempre a determinate condizioni – lo ...
12.08.2020
Sport