Svizzera, 18 luglio 2019

Fugge da un istituto psichiatrico, un poliziotto gli spara

Un uomo fuggito da un'istituto psichiatrico ha perso la vita mercoledì sera durante un'operazione di polizia a Berna. Ritenuto un "pericolo imminente", uno degli agenti mandati a cercarlo gli ha sparato, uccidendolo.

Nonostante il rapido intervento dei soccorsi l'uomo, uno svizzero di 36 anni, gravemente ferito, è morto in ospedale, ha fatto sapere la polizia cantonale bernese. Sulla scena, un'arma è stata sequestrata, aggiunge. Contattato dall'agenzia Keystone-ATS, la polizia non desidera, per il momento, fornire maggiori dettagli sul corso degli eventi se non che è in corso un'indagine per chiarire le circostanze di questo intervento.

La polizia cantonale era stata avvisata nel pomeriggio che questo residente del cantone di Berna, già noto alle autorità, era fuggito da un istituto psichiatrico. Diverse pattuglie di polizia erano quindi state inviate a cercarlo.

Guarda anche 

Da Monserrat a Gibilterra: l’epopea di un gruppo di amici

Immaginate un gruppo di amici dello stesso quartiere di Zurigo amanti del calcio e dell’avventura. Un bel giorno, grazie all’intuizione di uno di loro,...
18.11.2019
Sport

Punito per un tweet: è razzismo! Squalificato per un turno

MANCHESTER (Gbr) – Niente goliardia: Bernardo Silva è stato fermato un turno dalla FA per il tweet al compagno di squadra Mendy. Inoltre dovrà pagare ...
15.11.2019
Sport

Una Svizzera giovane, grintosa e… vincente! Funziona la formula di Fischer

KREFELD (Germania) – Dopo i buoni risultati ottenuti negli scorsi anni ai Mondiali, e con il prossimo appuntamento iridato casalingo che si avvicina, la Svizzera st...
11.11.2019
Sport

L'aiuto ai clandestini continuerà ad essere un reato

Le persone che aiutano i migranti ad entrare illegalmente nel Paese saranno comunque punite. La commissione competente del Consiglio nazionale ha respinto con 15 voti fav...
09.11.2019
Svizzera