Svizzera, 18 luglio 2019

La polizia sta cercando un caimano in un lago del canton Argovia

La polizia argoviese sta cercando un caimano avvistato domenica sera da un pescatore nel lago Hallwil. Sul posto, i bagnanti non sembrano preoccupati: tra i nuotatori che si godono l'estate sulle rive del lago Hallwil, tutte le discussioni o quasi ruotano intorno al ormai celebre caimano, visto domenica da un pescatore. "Ci si chiede come un animale del genere possa entrare nel lago di Hallwil", si chiede uno dei bagnanti interpellati dall'”Aargauerzeitung”.

Il dipendente di un chiosco, non lontano dal campeggio di Mosen (LU), ammette di aver sentito molto parlare del misterioso caimano. Un cliente gli ha raccontato di essere stato toccato da qualcosa mentre faceva il bagno. "Non so se è vero, ma a volte, in questi momenti, l'immaginazione va oltre la realtà."

Eppure la maggior parte degli intervistati spiega che non hanno paura. "Ad ogni modo, non perdo d'occhio i bambini quando sono vicini all'acqua", dice un padre di famiglia. "Sono solo un po 'più attento." Per i più piccoli, è un'attrazione. Molti bambini sono stati visti cercando di catturare il caimano con una rete sulle rive. Le autorità consigliano tuttavia di non avvicinarsi all'animale o di provare a catturarlo.

Di dimensioni modeste (2-2,5 metri) rispetto al suo "cugino" africano, il coccodrillo, il caimano è un rettile diffuso nel Sud America e nell'America centrale. Al contrario di coccodrilli e alligatori, che ogni anno uccidono centinaia di persone, il caimano non è ritenuto particolarmente pericoloso per l'essere umano.

Guarda anche 

Cantiamo Sottovoce, precursore di Internet e YouTube

Superata con slancio la boa del Cinquantesimo, il Gruppo Cantiamo Sottovoce prosegue il suo cammino alla ricerca del piacere di cantare insiem...
18.08.2019
Ticino

Per Cassis la Svizzera non è una priorità: grazie PLR!

“Non mi sentirete mai dire Switzerland first”. Chi ha pronunciato questa frase? Il manager straniero di una multinazionale? Un soldatino o una soldatina del P...
05.08.2019
Svizzera

Cassis: "Da me non sentirete mai dire che la Svizzera viene per prima"

"Da me non sentirete mai dire Switzerland First": lo afferma il consigliere federale Ignazio Cassis in un intervista pubblicata domenica dal SonntagsBlick, seco...
05.08.2019
Svizzera

Il marito della "zingaraccia" che ha minacciato Salvini: "Ho rubato sì, ma agli svizzeri"

"A Salvini andrebbe tirato un proiettile in testa" è il proposito poco amichevole, ripreso da "Il Giornale", di una zingara residente in Italia...
04.08.2019
Mondo