Svizzera, 08 luglio 2019

Protesta contro Credit Suisse e UBS: attivisti bloccano le entrate

Azioni di protesta di prima mattina presso Credit Suisse e UBS. Attivisti hanno bloccato l'accesso alle banche in due filiali di Zurigo e Basilea. Davanti alle entrate sono stati posati vasi di fiori e biciclette. Ad inscenare l'azione gli ambientalisti del collettivo "Climate Justice".

La polizia della città di Zurigo ha confermato a Keystone-ATS
un intervento nella celebre Paradeplatz. Secondo gli attivisti sono presenti "diverse centinaia" di persone.

I manifestanti chiedono alla piazza finanziaria elvetica di non più investire nel carbone, nel petrolio e nel gas, afferma il "Collective Climate Justice" su Twitter. Accusano le grandi banche svizzere di finanziare azioni nocive per il clima.

Guarda anche 

"Morto il primo bambino contagiato da coronavirus in Svizzera"

Le autorità federali si sono riunite oggi a Berna per aggiornare la popolazione circa l'emergenza coronavirus in Svizzera. All'incontro informativo hanno p...
29.05.2020
Svizzera

Pensionato investe bambino con la carozzina elettrica e fugge, condannato

È un incidente decisamente insolito quello che ha portato al processo di un pensionato vodese che aveva investito un bambino con una carozzina elettrica per poi fa...
28.05.2020
Svizzera

"Niente seconda ondata di coronavirus"

Sono dichiarazioni destinate a fare discutere quelle rilasciate dal membro della task force scientifica della Confederazione Marcel Tanner, secondo il quale "non ci ...
28.05.2020
Svizzera

A Ginevra i clandestini saranno risarciti per non aver potuto lavorare

Indennizzati per non aver potuto lavorare, pur non avendo il diritto di risiedere o lavorare in Svizzera. La chiusura parziale delle attività economiche causata da...
28.05.2020
Svizzera