Sport, 05 luglio 2019

Asfissia acuta: così è morta Florijana Ismaili

L’autopsia ha chiarito la vera causa della morte della calciatrice dell’YB e della Nazionale svizzera di calcio

MUSSO (Italia) – L’autopsia sul corpo privo di vita di Florijana Ismaili ha stabilito l’esatta causa della morte della calciatrice dell’YB e della Nazionale svizzera di calcio: a esserle fatale è stata un’asfissia acuta.

La 24enne, annegata sabato pomeriggio a Musso, nel Lago di Como, è quindi deceduta per annegamento. L’ipotesi iniziale dello shock termico è da escludersi almeno per il momento, in attesa della relazione sugli esami istologici previsti tra 40 giorni.

Il procuratore della
Repubblica, Nicola Parente, ha dato questa spiegazione confermando i fatti narrati dall’amica che era con lei sul motoscafo che era stato noleggiato poco e che aveva allertato i soccorsi.

Al momento del tuffo in acqua, e della tragedia, la temperature esterna era di 37°, quella dell’acqua di 22°: quello sbalzo termico le è stato fatale, nonostante il suo fisico d’atleta e l’abilità nel nuotare. Nel suo stomaco è stato trovato del cibo, di conseguenza potrebbe essere sopraggiunta una congestione fatale.

Guarda anche 

Con mascherine e guanti: il campionato continua!

MANAGUA (Nicaragua) – Mentre in giro per il mondo praticamente tutti i campionati di calcio sono stati sospesi – in Europa fa eccezione al Bielorussia –...
26.03.2020
Sport

“Il coronavirus: come un camion che ti investe. Eroi chi vive in 70mq con tre figli”

BIRMINGHAM (Gbr) – “Ho avuto i primi sintomi settimana scorsa, sono stati giorni difficili in cui ho preso ogni precauzione per non contagiare chi vive con me...
24.03.2020
Sport

Birra in comune e metro affollata: Atalanta-Valencia ha dato il via al contagio incontrollato in Lombardia

BERGAMO (Italia) – È senza dubbio la zona d’Italia più colpita dal coronavirus, quella in cui si contano più infettati e, purtroppo, anch...
22.03.2020
Sport

Coronavirus. In Bielorussia il campionato è partito a porte aperte. Il rimedio? “Bevete tanta vodka e fate la sauna!”

MINSK (Bielorussia) – Fa quasi impressione a dirlo, ma in Bielorussia neanche il coronavirus ferma il calcio: nonostante 51 casi di positività al COVID-19, i...
20.03.2020
Sport