Svizzera, 04 luglio 2019

Picchia e violenta la compagna perchè non vuole sposarlo, condannato a quattro anni di carcere e espulsione

Nel marzo 2018, a La Chaux-de-Fonds, un trentenne algerino aveva fatto vivere un calvario alla sua compagna, allora in piena procedura di divorzio con il suo ex marito.

Come riporta il portale "Arcinfo", l'uomo, in un attacco di rabbia, una aveva picchiato la donna, tirandole i capelli nell'appartamento fino a farla svenire.

Alle quattro del mattino del giorno seguente l'uomo aveva ricominciato i maltrattamenti. "Visto che non vuoi più essere mia moglie, ne approfitterò per violentarti da dietro", gli disse prima di passare all'atto, poi ripetuto alcune ore più tardi.

Per questi fatti il trentenne era stato condannato lo scorso gennaio a quattro anni di carcere ed espulsione dal territorio svizzero. Una pena contro cui aveva fatto appello.

Lo scorso mercoledì è apparso quindi nuovamente davanti al tribunale cantonale di Neuchâtel. Per giustificare il suo atto, l'imputato ha dichiarato di non sapere che la sua compagna, che aveva incontrato ad Amsterdam, era ancora sposata.

Secondo "Arcinfo", se ammette di averla colpita, l'uomo ha negato qualsiasi coercizione sessuale. "Non l'ho violentata. Se non facevamo sesso 5-6 volte al giorno, non era soddisfatta", ha affermato.

Il suo avvocato ha chiesto l'assoluzione del suo cliente, sostenendo che non vi fossero prove sufficienti che dimostrino la sua colpevolezza. Il pubblico ministero, da parte sua, ha invece richiesto la stessa pena della prima condanna. Il verdetto è previsto per venerdì.

Guarda anche 

Austria: Migranti inscenano delle finte esecuzioni, "la popolazione ha paura"

"Ci sono stati degli spari: molte persone li hanno sentiti nel quartiere, sono i giovani immigrati che giocano alla guerra nel nostro Grätzel", racconta un...
12.11.2019
Mondo

Svezia, quattro migranti arrestati per uno stupro di gruppo su una ragazzina 13enne

Quattro eritrei sono stati arrestati con l'accusa di aver brutalmente violentato una ragazza svedese di 13 anni, a Hallsberg, nel centro del paese scandinavo. Gli ...
11.11.2019
Mondo

Una Svizzera giovane, grintosa e… vincente! Funziona la formula di Fischer

KREFELD (Germania) – Dopo i buoni risultati ottenuti negli scorsi anni ai Mondiali, e con il prossimo appuntamento iridato casalingo che si avvicina, la Svizzera st...
11.11.2019
Sport

L'aiuto ai clandestini continuerà ad essere un reato

Le persone che aiutano i migranti ad entrare illegalmente nel Paese saranno comunque punite. La commissione competente del Consiglio nazionale ha respinto con 15 voti fav...
09.11.2019
Svizzera