Svizzera, 04 luglio 2019

Picchia e violenta la compagna perchè non vuole sposarlo, condannato a quattro anni di carcere e espulsione

Nel marzo 2018, a La Chaux-de-Fonds, un trentenne algerino aveva fatto vivere un calvario alla sua compagna, allora in piena procedura di divorzio con il suo ex marito.

Come riporta il portale "Arcinfo", l'uomo, in un attacco di rabbia, una aveva picchiato la donna, tirandole i capelli nell'appartamento fino a farla svenire.

Alle quattro del mattino del giorno seguente l'uomo aveva ricominciato i maltrattamenti. "Visto che non vuoi più essere mia moglie, ne approfitterò per violentarti da dietro", gli disse prima di passare all'atto, poi ripetuto alcune ore più tardi.

Per questi fatti il trentenne era stato condannato lo scorso gennaio a quattro anni di carcere ed espulsione dal territorio svizzero. Una pena contro cui aveva fatto
appello.

Lo scorso mercoledì è apparso quindi nuovamente davanti al tribunale cantonale di Neuchâtel. Per giustificare il suo atto, l'imputato ha dichiarato di non sapere che la sua compagna, che aveva incontrato ad Amsterdam, era ancora sposata.

Secondo "Arcinfo", se ammette di averla colpita, l'uomo ha negato qualsiasi coercizione sessuale. "Non l'ho violentata. Se non facevamo sesso 5-6 volte al giorno, non era soddisfatta", ha affermato.

Il suo avvocato ha chiesto l'assoluzione del suo cliente, sostenendo che non vi fossero prove sufficienti che dimostrino la sua colpevolezza. Il pubblico ministero, da parte sua, ha invece richiesto la stessa pena della prima condanna. Il verdetto è previsto per venerdì.

Guarda anche 

Espulsi dalla Svizzera i tre giocatori che picchiarono un arbitro

Cartellino rosso per i tre giocatori kosovari del FC Tordoya che nel 2018 aggredirono brutalmente un arbitro, durante una partita di quinta lega al centro sportivo di Eva...
15.04.2021
Svizzera

Tre calciatori rischiano l'espulsione dalla Svizzera per aver picchiato un arbitro

Sarà resa nota domani, giovedì, la sentenza nei confronti di tre cittadini kosovari processati questa settimana a Ginevra per rispondere della brutale aggre...
14.04.2021
Svizzera

Tra vento e rigori… il Lucerna costa 3'000'000 al Lugano

LUGANO – Se il Lugano ha ripreso a volare in campionato, tanto da occupare il terzo posto in classifica, martedì a volare è stato il pallone che, sosp...
15.04.2021
Sport

Ha spacciato tutta la vita: ora che è in pensione non può tornare dalla moglie in Ticino

Sua moglie vive in Ticino con un permesso C. Lui, appena uscito dal carcere in Italia e fresco di pensionamento, avrebbe voluto tornare da lei. Ma sarà lei a dover...
14.04.2021
Ticino