Svizzera, 04 luglio 2019

Uccide la compagna dopo averla picchiata, condannato a 10 anni di carcere

La giustizia zurighese ha condannato mercoledì uno svizzero di 62 anni a 10 anni di carcere per l'omicidio della sua compagna nel 2017 ad Adliswil (ZH). L'accusato, che soffre di alcolismo, ha picchiato e in seguito strangolato la sua vittima mentre entrambi erano ubriachi.

Il tribunale distrettuale di Horgen (ZH) ha ritenuto l'imputato colpevole di omicidio. La pena inflitta non corrisponde a quanto richiesto dal pubblico ministero, che aveva invece richiesto per 15 anni di carcere.

La difesa aveva chiesto l'assoluzione del suo cliente in questa causa che considera basata solamente su indizi. Ha immediatamente annunciato che avrebbe fatto ricorso contro il giudizio.

I fatti incriminati
risalgono al 30 ottobre 2017. Quella sera, l'imputato torna a casa in preda ai fumi dell'alcol. Secondo la tesi dell'accusa, questi scopre la sua compagna, 60enne e anche lei sotto gli influssi dell'alcol, che giace nei suoi escrementi sul pavimento del salotto. La picchia violentemente e poi la strangola con un foulard. Il giorno dopo, chiama la polizia per annunciare la morte della compagna.

L'imputato non ha convinto la corte quando ha affermato di aver inflitto alla sua vittima solo pochi schiaffi per far uscire la compagna da quello che credeva fosse un coma etilico. Durante la sua autopsia, il corpo della vittima presentava numerose lesioni interne, fratture, laringe perforata, lividi e sanguinamento.

Guarda anche 

A 13 anni decapitata dal padre per essere scappata di casa con il fidanzato

Un padre di famiglia è stato arrestato a Hovigh, in Iran, con l'accusa di aver decapitato la figlia di 13 anni come punizione per essere scappata di casa c...
29.05.2020
Mondo

Reddito di base, a Zurigo ci si riprova

Il Cantone di Zurigo potrebbe presto avviare un nuovo test di reddito di base incondizionato. Il Parlamento zurighese ha infatti approvato di misura un'iniziativa pre...
18.05.2020
Svizzera

Presidente di un'associazione pro-migranti ucciso da un richiedente l'asilo che ospitava

La polizia francese ha arrestato un richiedente l'asilo afgano sospettato di aver ucciso il presidente di un'associazione che fornisce assistenza a migranti e ric...
15.05.2020
Mondo

9 anni di carcere per un padre di famiglia che aveva abusato delle figlie

Il tribunale federale ha confermato la condanna a nove anni di detenzione a un padre di famiglia del canton Zurigo. L'uomo aveva abusato sessualmente e maltrattato cr...
14.05.2020
Svizzera