Sport, 06 giugno 2019

Tentata combine in Seconda Lega: il Castello prende le distanze

Il club momò ha commentato la brutta vicenda relativa alla partita in programma nel weekend contro l’Ascona che è finita nel mirino dell’ASF per un tentativo di manipolazione

CASTEL SAN PIETRO – C’è incredulità nelle file dell’AS Castello dopo che la Federazione ticinese di calcio ha aperto un’inchiesta per un presunto tentativo di combine in merito alla partita di Seconda Lega, Ascona-Castello, che andrà in scena nel weekend.

Quella di domenica è una sfida che mette in palio la retrocessione: lunedì, un giocatore del Castello ha inviato un messaggio sulla chat di squadra raccontando la proposta indecente ricevuta.

L’FTC ha aperto un’inchiesta, mentre il Castello, tramite il proprio profilo Facebook, ha voluto
chiarire la sua posizione: “Non siamo in grado di dire se dietro a questa proposta ci sia un’offerta reale o un “pour parler” tra ex compagni di squadra… noi abbiamo risposto negativamente. I fatti sono stati subiti passivamente: siamo contrari a atti illeciti e antisportivi”.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

A 200 km/h in autostrada: denunciati due pirati della strada

LUGANO – Una corsa folle, o meglio due corse folli, sull’autostrada costeranno molto care a due pirati della strada. Il primo sfrecciava a 205 km/h all’...
29.07.2022
Ticino

“Siamo stati abbandonati dai nostri rappresentanti”

LUGANO - Tra i contrari alla struttura serpeggia la delusione per il mancato intervento da parte dei Comuni direttamente toccati: “ Abbiamo raccolto 1&rsq...
29.07.2022
Ticino