Svizzera, 01 giugno 2019

Cassis è tra i Consiglieri federali meno apprezzati dagli svizzeri

Il Consigliere federale Ignazio Cassis è tra i Consiglieri federali meno apprezzati dagli svizzeri, stando a un sondaggio effettuato da Tamedia e a cui hanno partecipato circa 19mila persone. Alle persone sondate veniva chiesto di dare una nota in base al proprio gradimento, su una scala da 1 a 6. E Cassis non sembra raccogliere i favori di molti svizzeri, avendo ricevuto il voto poco invidiabile di 3,64. Peggio di Cassis fa solo Guy Parmelin (UDC) del dipartimento dell'economia, della formazione e della ricerca, che riceve 3,5.

Sopra al direttore del dipartimento degli esteri, e quindi quinta nella graduatoria, c'è la socialista Simonetta Sommaruga del dipartimento dell'ambiente, dei trasporti,
dell'energia e delle comunicazioni che ricevuto 3,82. Quarto si piazza il presidente della Confederazione e direttore del dipartimento delle finanze Ueli Maurer (UDC), il quale arriva appena poco sotto la sufficienza prendendo la nota 3,9.

Al terzo posto si è classificato il consigliere federale Alain Berset (PS), direttore del Dipartimento dell’interno, con un voto di 4.14. A ricevere i voti migliori sono state quindi le due neo-elette Karin Keller-Sutter (PLR), direttrice del Dipartimento di giustizia e polizia, con un voto di 4,56, e Viola Amherd (PPD), direttrice del Dipartimento della difesa della protezione della popolazione e dello sport, con un voto di 4,53.

Guarda anche 

Riconoscimento paternità, Berna vuole dare una mano ai mariti traditi

Quando si tratta di riconoscimento della paternità di un bambino, in Svizzera il matrimonio ha, attualmente, la precedenza legale sulla genetica: quando una don...
23.01.2022
Svizzera

Anche la Svizzera senza rappresentanti ai giochi olimpici di Pechino?

Quando mancano poco più di due settimane alla cerimonia di apertura dei giochi olimpici di Pechino, il Consiglio federale non ha ancora deciso come essere rapprese...
13.01.2022
Svizzera

SONDAGGIO – Come trascorrerete Capodanno?

LUGANO – San Silvestro: da sempre (almeno fino al 2019) il 31 dicembre era sinonimo di festa, “bagordi”, comitive, viaggi, musica, balli e divertimento....
31.12.2021
Ticino

«Sospendiamo il campionato»: c’è chi la pensa come il presidente Lombardi

LUGANO – “Abbiamo due squadre in quarantena e le nuove regole che limitano le consumazioni alle buvette, che rappresentano una parte importante della cifra d&...
28.12.2021
Sport