Sport, 31 maggio 2019

“Se i giovani non si svegliano, Federer giocherà le finali a 45 anni!”

Toni Nadal, lo zio di Rafael, ha analizzato il momento che sta attraversando il tennis: “I giovani non fanno nulla per cambiare le cose”

MAIORCA (Spagna) – Siamo in pieno Roland Garros, quello che da sempre è terreno di conquista di Rafael Nadal che ancora una volta è alla caccia del successo, che potrebbe essere il dodicesimo sulla terra rossa parigina. E parlando di Parigi e di Nadal, ecco le parole dello zio Toni che da ormai un anno e mezzo si occupa solamente della Nadal Academy a Maiorca e non più del nipote.

“La nuova generazione deve migliorare il suo livello – ha spiegato in un’intervista rilasciata a “L’Equipé” – altrimenti vedremo Federer giocare le finali ancora a 45 anni. Il problema sta nella mancanza di impegno che ci mettono le nuove forze: dovrebbero concentrarsi di più sul loro gioco e lavoro. Shapovalov, Tsitsipas, Zverev sono bravi, ma mi accorgo che quando vincono allora è tutto meraviglioso, quando perdono o giocano male… non fanno abbastanza per cambiare la situazione”.

Secondo lo zio Toni, la grande differenza tra Federer-Nadal-Djokovic e il nuovo che avanza sta tanto in questo modo diverso di approcciare al sacrificio. “Rafa, per esempio, in Australia ha battuto tre giovani, Tiafoe, De Minaur e Tsitsipas e nessuno dei tre ha cambiato qualcosa nel loro tennis per migliorare la situazione. Rafa quando a 17 anni ha affrontato Hewitt, ha perso ma ci ha provato”.

Guarda anche 

A New York si parla russo: Rod Laver, Roger e Rafa tirano un sospiro di sollievo

NEW YORK (USA) – Un po’ come è successo a Serena Williams. Sì perché l’americana nel 2015, dopo aver trionfato negli Australian Ope...
13.09.2021
Sport

Estensione del certificato covid, reazioni contrastanti da parte dei cantoni

La possibilità di estendere l'utilizzo del certificato covid ad altri ambiti oltre a quelli attuali ha generato poco entusiasmo tra i cantoni, con l'eccezi...
31.08.2021
Svizzera

Migranti dal medio oriente, quattro paesi dell'est europeo chiedono l'intervento dell'ONU

Quattro paesi dell'Unione europea orientale hanno sollecitato lunedì le Nazioni Unite a prendere provvedimenti contro la Bielorussia per aver "incoraggiat...
23.08.2021
Mondo

Ma quanto è cresciuto il tennis femminile elvetico?

CINCINNATI (USA) – C’era una volta, dopo le vittorie di Martina Hingis praticamente in ogni angolo del mondo, il tennis svizzero basato su Roger Federer e Sta...
23.08.2021
Sport