Mondo, 18 maggio 2019

In Austria vietato indossare il velo islamico nelle scuole elementari

In Austria sarà vietato indossare "copricapi a carattere religioso" nella scuola elementare sotto pena di una multa di 440 euro, secondo una legge adottata Mercoledì 15 maggio da parte del Parlamento austriaco.

Il testo, approvato dai deputati dei due partiti al governo, ÖVP e Fpö, due deputati del partito Pilz (JETZT) si riferisce a qualsiasi copricapo che esprime un'ideologia religiosa. Ma i rappresentanti di entrambe le parti della coalizione di governo, il Partito popolare (ÖVP) e il Partito della libertà (Fpö), ha dichiarato che, nonostante la sua ampia descrizione, la legge è indirizzata principalmente contro il velo islamico indossato da ragazze sotto 11 anni.

Secondo il portavoce per l'educazione dell'FPÖ, Wendelin Mölzer, ripreso dal portale "Sputnik", la legge è un "segnale contro l'Islam politico". Il deputato di ÖVP Rudolf Taschner ha aggiunto che la misura aveva lo scopo di liberare le ragazze dalla "sottomissione", secondo il sito web del Parlamento.

Quasi tutti i parlamentari dell'opposizione hanno votato contro la legge, con alcuni che accusano il governo di cercare di "guadagnarsi la prima pagina dei giornali" invece di proteggere i bambini.

La principale federazione musulmana austriaca, IGGÖ, ha condannato il testo, denunciando "un attacco alla libertà di religione dei musulmani austriaci". L'organizzazione ha annunciato l'intenzione di protestare contro l'introduzione di questa legge alla Corte costituzionale.

Guarda anche 

È stagione di concerti all’aperto: ecco come prevenire borseggi e furti

Durante il periodo estivo si moltiplicano le occasioni di svago in diverse località ticinesi, soprattutto concerti. Eventi che attraggono un folto pubblico, ma ...
17.07.2019
Ticino

Incredibile in Turchia, prendono Jallow. Ma quello sbagliato. E la gaffe fa il giro del web

Anche nel calcio professionistico possono accadere imprevisti. Per ulteriori informazioni chiedere al Menemenspor (serie B turca), che si è assicurata le prestazio...
17.07.2019
Sport

Ticinesi, popolo di telespettatori. Anche quattro ore davanti allo schermo

Lo scorso anno gli svizzeri hanno trascorso poco più di due ore al giorno davanti al televisore. Il tempo passato a fissare lo schermo cambia notevolmente fra le t...
17.07.2019
Svizzera

Francia: Spese folli e cene extralusso, si dimette il ministro dell'Ecologia De Rugy

François De Rugy, ministro della Transizione Ecologica in Francia, ha rassegnato le dimissioni dopo le accuse sulle cene da nababbo a base di aragoste giganti, cha...
17.07.2019
Mondo