Mondo, 17 maggio 2019

"L'UE si prepari al terremoto populista"

Steve Bannon, ex consigliere del presidente americano Donald Trump, si è recato in Germania per incontrare il capolista delle elezioni europee di AfD Joerg Meuthen, in vista delle elezioni europee in programma fra pochi giorni.

Si tratta di uno dei tanti incontri di Bannon con i movimenti nazionalisti e populisti europei ha effettuato negli scorsi mesi per offrire il suo sostegno – anche se lui si definisce piuttosto un "osservatore" di questi movimenti.

E secondo Bannon, questi movimenti avranno uno spettacolare successo alle elezioni UE, successo comunque previsto da diversi sondaggi. "C'è un supergruppo di populisti e nazionalisti europei" che potrebbe conquistare "tra il 33 per cento e il 35 per cento" dei seggi all'Europarlamento, il che "provocherà un terremoto a Bruxelles".

L'ex consigliere del presidente Usa ribadisce di non avere esercitato alcun ruolo in questa avanzata del populismo in Europa. I leader di questi partiti, sostiene, "non avevano bisogno di alcun aiuto. Sanno esattamente cosa fare. Sanno esattamente come motivare la loro base e sono molto concentrati su questo".

In Germania, Bannon ha incontrato il capolista alle elezioni europee di AfD, Joerg Meuthen. Ha un "grande talento", dice, confidando in un'ascesa della formazione populista di destra tedesca, che invita a "concentrarsi sulla difesa dei lavoratori tedeschi, all'economia e al 'pericolo' cinese. La Cina sarà un grosso problema in Germania, come lo è già in America" riferendosi alla guerra commerciale in atto tra Washington e Pechino.

Guarda anche 

Non ci sarà l'incontro tra Parmelin e Macron in novembre, "Francia scontenta per la scelta dei caccia americani"

Prevista da sei mesi, la visita che il presidente della Confederazione avrebbe dovuto avere con il suo omologo francese Emmanuel Macron in novembre non avrà luogo....
20.09.2021
Svizzera

Il patrimonio complessivo di Unia è di quasi un miliardo di franchi, "i compagni sono dei buoni capitalisti"

Una recente sentenza del Tribunale federale ha rivelato parte del patrimonio a disposizione del sindacato Unia. Il più grande sindacato della Svizzera possedeva be...
17.09.2021
Svizzera

Una decisione irrispettosa: gli americani partono male

LUGANO - Chicago hanno schiacciato il bottone sbagliato! Il signor Joe Mansueto e i suoi accoliti hanno pensato bene di aggiungere anche Abel Braga alla lista delle ...
05.09.2021
Ticino

«Boa sorte mister». Ma è così senza senso l’esonero di Braga?

LUGANO – È stato un risveglio travagliato quello di ieri per tutti i tifosi del Lugano, per i calciatori, per gli addetti ai lavori, per noi giornalisti&hell...
02.09.2021
Sport