Opinioni, 12 maggio 2019

Sara Minoretti - Riforma fiscale, perchè è così importante?

Il 19 Maggio prossimo si andrà a votare su un tema sempre molto dibattuto, ossia quell relativo alla riforma fiscale. La RFFA, Riforma Fiscale e Finanziamento dell’AVS, racchiude in se due temi molto importanti a livello Svizzero. Il primo macrotema riguarda l’adeguamento del quadro giuridico fiscale, in quanto il sistema attualmente in vigore non è più accettato a livello internazionale. L’abolizione, obbligata, degli statuti speciali federali in tema di tassazione andrà ad impattare circa 24'000 aziende che commerciano i propri beni in tutto il mondo. Gli scambi commerciali sono importantissimi per mantenere l’attuale livello di occupazione e di benessere dell’economia Svizzera. Nel 2018 si sono attestati oltre i CHF 200 Miliardi un surplus commerciale di CHF 31.3 Mia.

E’ quindi importante che la Svizzera si allinei agli standard internazionali che hanno come obbiettivo la limitazione della pianificazione fiscale aggressiva da parte delle aziende, per non veder pregiudicata la sua attività di commercio e di conseguenza il lavoro e la propria crescita economica. Le nuove norme sono peggiorative per le attuali società a tassazione speciale e pertanto il Consiglio federale ha previsto l’introduzione di alcuni pacchetti a favore dell’innovazione (Patent box e Super deduzione), già in vigore nei paesi limitrofi, che vanno a mitigare lo shock fiscale che queste aziende subiranno nel passaggio da tassazione privilegiata a tassazione ordinaria.

In uno studio effettuato nella mia tesi di master presso l’università di Zurigo, se la riforma fiscale dovesse essere bocciata, ho stimato sulla base dei dati dei maggiori Cantoni svizzeri che avremmo una diminuzione di circa 125 Miliardi annui nelle entrate della confederazione, pari a circa il 20% del PIL Svizzero.

L’economia forte del nostro paese ci ha permesso di sviluppare un livello scolastico eccellente, riconosciuto a livello mondiale come uno tra i migliori; un sistema sanitario invidiabile e un sostegno sociale molto importante. Il rallentamento dell’economia avrebbe quindi quasi sicuramente delle ripercussioni negative sul benessere sociale del nostro paese.
Votare a favore di questa riforma fiscale non significa aiutare i ricchi ad essere ancora più ricchi ma a garantire un meccanismo interno ben funzionante, che aiuti la Svizzera a rimanere una delle nazioni più attrattive a livello mondiale, sia in termini economici che di innovazione e formazione.

Il secondo macrotema è relativo al finanziamento del fondo dell’AVS, che negli ultimi anni è continuamente in deficit. In Svizzera, come nel resto delle nazioni sviluppate, vi è il problema dell’invecchiamento della popolazione. Il nostro sistema pensionistico ha bisogno di riforme precise e puntuali, più incisive rispetto a quella proposta, ma è un primo passo nella giusta direzione. Il finanziamento dell’AVS proposto in questo decreto di legge non andrà ad aumentare le pensioni degli attuali beneficiari ma va a garantire che tutta la popolazione potrà continuare a contare su questi contributi nei prossimi anni, perché se il fondo AVS non viene rimpolpato, presto nessuno avrà più accesso ai contributi.

In sintesi questi temi sono si diversi, ma perseguono un interesse comune che è il benessere e lo sviluppo della nostra nazione e dei suoi abitanti, pertanto vi invito a sostenere questa importante riforma fiscale e il finanziamento dell’avs.

Sara Minoretti
Consigliera Comunale
Lega dei Ticinesi

Guarda anche 

Mattia Melera - Nuova legge UE sulle armi, no grazie

La modifica della legge sulle armi proposta da Bruxelles (e voluta da Berna) sarà oggetto di votazione il prossimo 19 ...
16.05.2019
Opinioni

70 franchi in meno a chi è in assistenza? Questa domenica il voto-test

Oltre ai due temi federali su cui la popolazione svizzera si esprimerà questo finesettimana, vi è un'altra votazione che non mancherà di suscitar...
16.05.2019
Svizzera

La riforma fiscale e l'AVS finiranno (probabilmente) al Tribunale federale

Un gruppo di oppositori alla riforma fiscale e al finanziamento dell'AVS in votazione il prossimo 19 maggio sono pronti a presentare ricorso in caso uscisse un "...
13.05.2019
Svizzera

"Con l'onda verde fino a 29 minuti in meno per percorrere il piano di Magadino"

In un comunicato trasmesso ai media il Fronte Automobilisti (FAT) esorta i cittadini ad approvare la cosidetta "onda verde" votata dal Gran Consiglio su cui i t...
10.05.2019
Ticino