Mondo, 11 maggio 2019

"Se la sinistra vince le elezioni europee, l'Europa diventerà un califfato islamico"

Ricevuto dal primo ministro ungherese Viktor Orban, il ministro degli interni italiano Matteo Salvini ha affermato di non essere di destra, ma che lui e il suo partito rappresenta semplicemente un'alternativa per l'Europa. I due uomini hanno invitato il Partito popolare europeo (PPE, il gruppo di centrodestra del parlamento europeo) a esporre il proprio programma e le proprie priorità, in particolare sull'immigrazione, a meno che non vogliano "suicidarsi". Se il PPE decidesse di seguire il loro esempio, entrambi hanno espresso la volontà di lavorare con loro.

Riconoscendo di non sapere quanti partiti avrebbero aderito alla loro alleanza o quale sarebbe la loro forza nel parlamento europeo, Salvini ha detto: "Spero che saremo molto forti perché se la sinistra vincesse, l'Europa diventerà un califfato islamico".

La mano tesa di Salvini non sembra tuttavia incontrare i favori del presidente del PPE Joseph Daul, il quale si oppone fermamente a qualsiasi alleanza con la Lega italiana. Per Daul, un'alleanza con Salvini dovrebbe essere fatta "senza di lui" e che non avrebbe
accettato di essere presidente della Commissione europea, di cui è uno dei candidati, se per essere eletto avrebbe bisogno dei voti della Lega di Salvini e di quelli di Fisedz di Orban.

Al contrario del partito di Orban, che fa parte del PPE, la Lega di Salvini corre nel gruppo dell'Alleanza dei popoli e delle nazioni (EAPN) insieme ai maggiori partiti euroscettici europei quale Alternativa per la Germania (AFD), il partito della libertà austriaco (FPOe), il Rassemblement national francese, il Perussuomalaiset finlandese, il partito conservatore estone, il Partito della libertà olandese, l slovacco Sme Rodina, il belga Vlaams Belang e il partito popolare danese, molti dei quali sono in testa, o comunque nei primi posti, nelle intenzioni dei voti rilevati nei sondaggi ciò che potrebbe fare del EAPN, gruppo fondato appena qualche mese, il maggiore gruppo parlamentare del parlamento UE.

Fonte

Guarda anche 

Costrette a togliere il velo dopo l’arresto, musulmane risarcite

La città di New York ha accettato di pagare 17,5 milioni di dollari per risolvere una causa intentata da due donne musulmane che sostenevano che la polizia aveva v...
09.04.2024
Mondo

Premiati i tre vincitori dello “Swiss Stop Islamization Award 2024”

Anche nel 2024, per il settimo anno consecutivo, il movimento politico “Il Guastafeste” ha organizzato lo “Swiss Stop Islamization Award”, ossia i...
17.03.2024
Svizzera

Riflessioni in merito all’accoltellamento di un ebreo a Zurigo da parte di un musulmano

Lo scorso 15 gennaio avevo inviato alla stampa un comunicato intitolato “Più islamizzazione = più antisemitismo” concernente la nuova edizi...
06.03.2024
Opinioni

È sempre formula Red Bull: doppietta Verstappen-Perez

SAKHIR (Bahrain) - Tante belle parole, tante aspettative e tante speranze. Si diceva: chissà che la nuova stagione cancelli o quanto meno ...
03.03.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto