Ticino, 29 aprile 2019

"Nessun colpevole" per il furto di 20'000 franchi al Comune di Chiasso

Furto accertato. Tra i 15 e i 20’000 franchi spariti dalla cassaforte del’Ufficio tecnico comunale. Ma nessun colpevole. Oltre il danno, dunque, la beffa. È questa la conclusione a cui è giunto il procuratore pubblico Andrea Gianini, al termine dell’inchiesta avviata nell’autunno dell’anno scorso su denuncia del comune.

Il magistrato, come riferisce il Corriere del Ticino, lo ha comunicato al Municipio di Chiasso, annunciando di aver archiviato il caso. Impossibile, una pioggia di verifiche ed interrogatori, risalire al colpevole del furto. Troppe le persone che avevano accesso alla cassaforte. Troppe le falle nel sistema di gestione del deposito, a cominciare dalla registrazione di prelievi e depositi.

Di qui la decisione inevitabile del procuratore di chiudere l’indagine. Una decisione segnalata alla Sezione degli enti locali e che imbarazza non poco l’autorità comunale. 

Guarda anche 

A Lugano i cittadini si sentono sicuri: i risultati del sondaggio LOSAI

Lugano è una città sicura. È – stando ai risultati del sondaggio LOSAI – quello che pensano i cittadini luganesi, intervistati in...
22.11.2019
Ticino

Lugano Airport, Borradori: "Mai arrendersi al disfattismo o alla caccia al colpevole"

Il sindaco di Lugano Marco Borradori torna sul tema aeroporto alla vigilia del dibattito in Consiglio comunale sulla ricapitalizzazione della LASA, società di cui ...
22.11.2019
Ticino

Lugano, doppia aggressione a due donne. La Polizia conferma

Quella di lunedì scorso è stata una serata che non dimenticherà tanto facilmente una frontaliera di Carlazzo (Como). Come riporta la Provincia di ...
21.11.2019
Ticino

"Cercasi domestica frontaliera", è polemica sul web

"Famiglia di Breganzona composta da due persone ed un cane cerca una brava domestica Frontaliera che si occupi delle faccende domestiche,stiro. Stipendio a norma ...
20.11.2019
Ticino