Ticino, 29 aprile 2019

"Nessun colpevole" per il furto di 20'000 franchi al Comune di Chiasso

Furto accertato. Tra i 15 e i 20’000 franchi spariti dalla cassaforte del’Ufficio tecnico comunale. Ma nessun colpevole. Oltre il danno, dunque, la beffa. È questa la conclusione a cui è giunto il procuratore pubblico Andrea Gianini, al termine dell’inchiesta avviata nell’autunno dell’anno scorso su denuncia del comune.

Il magistrato, come riferisce il Corriere del Ticino, lo ha comunicato al Municipio di Chiasso, annunciando di aver archiviato il caso. Impossibile, una pioggia di verifiche ed interrogatori, risalire al colpevole del furto. Troppe le persone che avevano accesso alla cassaforte. Troppe le falle nel sistema di gestione del deposito, a cominciare dalla registrazione di prelievi e depositi.

Di qui la decisione inevitabile del procuratore di chiudere l’indagine. Una decisione segnalata alla Sezione degli enti locali e che imbarazza non poco l’autorità comunale. 

Guarda anche 

Clonazione di carte di credito: disarticolata una banda dedita allo skimming

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che nei giorni scorsi è stato estradato dalle Antille Olandesi un 43enne cittadino bulgaro. L'uomo, su ...
19.07.2019
Ticino

Rapina di Caslano: estradato dall'Italia il secondo autore

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che negli scorsi giorni il secondo autore della rapina avvenuta il 03.02.2019 in un distributore di benzina di via...
19.07.2019
Ticino

Pestaggio di Giumaglio, sono quattro gli arresti

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che nelle scorse ore sono stati fermati e interrogati un 20enne e un 19enne, entrambi cittadini svizzeri residenti...
18.07.2019
Ticino

Giumaglio, arrestato un terzo giovane coinvolto nel pestaggio

Prosegue l’inchiesta sul pestaggio avvenuto la scorsa settimana al carnevale estivo di Giumaglio. Dopo l’arresto di due giovani avvenuto martedì &ndash...
18.07.2019
Ticino