Mondo, 04 aprile 2019

Bambino viene azzannato da un puma, sua madre lo salva all'ultimo momento

Zack, un bambino canadese di 7 anni (nella foto insieme alla madre) è stato salvato da morte quasi certa grazie al coraggio di sua madre venerdì scorso a Lake Cowichan, in Canada. Zack stava giocando non lontano da casa sua quando un puma gli è saltato addosso e l'ha morso al collo. Fortunatamente, il bambino indossava un maglione con il cappuccio, il che lo ha protetto dal morso dell'animale. Ma il puma se l'è poi presa con il braccio del bimbo.

Sentendo le grida di suo figlio, Chelsea Bromley non ha esitato un secondo: è saltata sula schiena dell'animale. "Non voleva lasciare andare il braccio di Zack, quindi ha tenere aperta la mascella del puma", ha detto Kevin, suo marito e padre di Zack, all'emittente canadese “Global News”. La canadese è riuscita mantenere la presa solo per due o tre secondi, ma le sue urla alla fine hanno fatto scappare l'animale. "C'era sangue ovunque", racconta Kevin.

Chelsea ha portato in casa suo figlio e ha chiamato i soccorsi, che sono arrivati ​​rapidamente. Secondo suo padre, Zack è rimasto "stoico" nonostante fosse vicino alla morte. Il bambino se l'è cavata con graffi sul braccio e sul cranio. "Ci concentriamo su di lui e cerchiamo di assicurarci che non ne rimanga traumatizzato. L'abbiamo portato al ristorante ieri sera, lo ha reso felice", racconta sempre suo padre.

Chelsea invece è ancora sotto shock. "Se il puma fosse stato più grande, non avrebbero avuto alcuna possibilità", continua Kevin. Secondo le autorità, due puma erano coinvolti nell'attacco. La sorellina di Zack aveva visto un secondo animale nelle vicinanze. I guardiacaccia hanno rintracciato i due grandi felini, descritti come giovani e "piuttosto magri", il che suggerisce che fossero affamati. I due puma sono stati abbattuti.

Guarda anche 

Pazzesco a Zugo: Reiber preso a schiaffi da un tifoso

ZUGO – Davvero ingiustificabile e inqualificabile: ieri sera durante gara-4 di finale tra Zugo e Berna, Brent Reiber sarebbe stato aggredito: posizionato in tribuna...
19.04.2019
Sport

Non c'era nessun Russiage. Trump, “Nessuna collusione con la Russia”

“Nessuna collusione fra la campagna di Trump e la Russia”. Il procuratore Generale William Barr, in conferenza stampa, ha confermato che le indagini...
19.04.2019
Mondo

“Noi in semifinale? L’ho saputo nello spogliatoio”

LONDRA (Gbr) – È festa grande negli ultimi due giorni in casa Tottenham, dopo che gli Spurs sono riusciti a superare il Manchester City nello scontro tutto i...
19.04.2019
Sport

Nella cattedrale a New York con due taniche di benzina: arrestato un uomo

Un uomo che aveva con sé due taniche di benzina, riferisce l'ANSA,  è stato arrestato mercoledì sera davanti alla cattedrale di San Patrizio...
18.04.2019
Mondo