Mondo, 04 aprile 2019

Bambino viene azzannato da un puma, sua madre lo salva all'ultimo momento

Zack, un bambino canadese di 7 anni (nella foto insieme alla madre) è stato salvato da morte quasi certa grazie al coraggio di sua madre venerdì scorso a Lake Cowichan, in Canada. Zack stava giocando non lontano da casa sua quando un puma gli è saltato addosso e l'ha morso al collo. Fortunatamente, il bambino indossava un maglione con il cappuccio, il che lo ha protetto dal morso dell'animale. Ma il puma se l'è poi presa con il braccio del bimbo.

Sentendo le grida di suo figlio, Chelsea Bromley non ha esitato un secondo: è saltata sula schiena dell'animale. "Non voleva lasciare andare il braccio di Zack, quindi ha tenere aperta la mascella del puma", ha detto Kevin, suo marito e padre di Zack, all'emittente canadese “Global News”. La canadese è riuscita mantenere la presa solo per due o tre secondi, ma le sue urla alla fine hanno fatto scappare l'animale. "C'era sangue ovunque", racconta Kevin.

Chelsea ha portato in casa suo figlio e ha chiamato i soccorsi, che sono arrivati ​​rapidamente. Secondo suo padre, Zack è rimasto "stoico" nonostante fosse vicino alla morte. Il bambino se l'è cavata con graffi sul braccio e sul cranio. "Ci concentriamo su di lui e cerchiamo di assicurarci che non ne rimanga traumatizzato. L'abbiamo portato al ristorante ieri sera, lo ha reso felice", racconta sempre suo padre.

Chelsea invece è ancora sotto shock. "Se il puma fosse stato più grande, non avrebbero avuto alcuna possibilità", continua Kevin. Secondo le autorità, due puma erano coinvolti nell'attacco. La sorellina di Zack aveva visto un secondo animale nelle vicinanze. I guardiacaccia hanno rintracciato i due grandi felini, descritti come giovani e "piuttosto magri", il che suggerisce che fossero affamati. I due puma sono stati abbattuti.

Guarda anche 

L'India vieta l'export di grano, e il prezzo s'invola

Il prezzo del grano, ai massimi dall'inizio del conflitto in Ucraina, ha battuto un nuovo record lunedì all'apertura del mercato europeo, a 435 euro per to...
16.05.2022
Mondo

Il Ticino dice sì al pareggio dei conti. "Ha vinto il buonsenso"

Il popolo ticinese ha votato favorevolmente il 'decreto Morisoli', ossia il pareggio dei bilanci dello Stato entro il 2025. Sostenuto da Lega, UDC, e PLR, il p...
16.05.2022
Ticino

Partenza a tutto gas: la Svizzera è tutt’altra cosa rispetto a Pechino

HELSINKI (Finlandia) – L’incubo della sconfitta subita a Pechino per 5-3, il facile successo ottenuto contro l’Italia, giocando anche a un ritmo molto b...
16.05.2022
Sport

Zurigo dice no al diritto di voto ai 16enni, nel Giura le targhe costeranno meno

Fra le diverse votazioni che si sono tenute ieri vi era anche l'introduzione del diritto di voto ai 16enni nel canton Zurigo, oggetto su cui tutti gli svizzeri esprim...
16.05.2022
Svizzera