Mondo, 04 aprile 2019

Insegnante licenziata per una foto in topless, fa causa alla scuola per discriminazione

Due anni fa, Lauren Miranda (nella foto) ha scattato in camera sua una foto di sé stessa a seno nudo, foto che ha poi inviato al suo compagno di allora, un'insegnante come lei. Ma recentemente, uno studente ha trovato la foto e l'ha pubblicata su Internet. E la settimana scorsa, l'istituto in cui la venticinquenne è un'insegnante di matematica è venuta a sapere del fatto che la foto circolava online e l'ha licenziata. Ma Miranda non ci sta, e ha fatto causa a questa scuola di Bellport, vicino a New York, per discriminazione. Pretende 3 milioni di dollari dal suo ex datore di lavoro, riferisce l'emittente americana Fox19.

Durante una conferenza stampa in compagnia del suo avvocato, la giovane donna afferma di essere stata licenziata nonostante non avesse commesso alcun errore. "Questa foto non l'ho mai resa pubblica. Come è stata trovata, questa è una domanda da 1 milione" ha dichiarato la donna, aggiungendo di non avere idea di come lo studente abbia messo le mani su questa immagine.

Per il suo avvocato, si tratta chiaramente di un caso di discriminazione: "Se fosse stata la foto di un uomo a torso nudo, non sarebbe stato un problema. Ma dal momento che qui si tratta di una donna, viene licenziata." La giovane insegnante crede che la sua carriera sia ormai rovinata e che la sua reputazione ne abbia risentito. Dice che è pronta a rinunciare alla causa se l'istituzione la reintegra. Ma ci sono poche possibilità perché la direttrice le avrebbe detto: "Come potrei metterti di fronte a una classe in cui i ragazzi tirerebbero fuori i loro telefoni per guardare questa tua foto?" Di conseguenza, Miranda sta cercando un posto di lavoro in altri istituti.

Guarda anche 

Berna vuole rinforzare la collaborazione militare con gli USA, Viola Amherd in visita a Washington

"Una violazione così massiccia e brutale del diritto internazionale come quella commessa dalla Russia non deve essere tollerata", ha dichiarato la Consig...
15.05.2022
Svizzera

In Svizzera solo perchè non può essere espulso, un estremista islamico insegna religione a giovani e bambini

Un islamista ex membro dell'ISIS che può rimanere in Svizzera solo perchè non può essere espulso insegna arabo e religione. Attivo nella moschea ...
12.05.2022
Svizzera

Assange verso l'estradizione negli USA, negato l'ultimo ricorso

Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange è un passo più vicino ad essere estradato negli Stati Uniti per affrontare il processo per le accuse di spionaggio,...
20.04.2022
Mondo

Gli USA "esortano" la Svizzera a trovare i fondi dei miliardari russi, "se no ci saranno conseguenze"

L'ambasciatore americano in Svizzera, Scott Miller, esorta il Governo svizzero ad attivarsi per trovare i fondi dei miliardari russi. Miller mette in guardia gli i...
10.04.2022
Svizzera