Sport, 29 marzo 2019

Col saluto fascista, la UEFA mette i sigilli allo stadio

L’Organo Europeo del calcio ha chiuso un settore dell’Olimpico di Roma per il comportamento dei tifosi della Lazio

ROMA (Italia) – Curva chiusa per il saluto fascista: è questa la decisione presa dalla UEFA nei confronti della Lazio e dei suoi tifosi rei di aver compiuto tali gesti nell’ultima partita europea disputata dal club romano in Europa League.

Una decisione forte da parte dell’Organo Europeo del calcio che mira sempre più a estirpare e dividere il binomio politica-sport dagli stadi di calcio.

Guarda anche 

Il Lugano va, con Bottani in poppa

LUGANO – Evidentemente il KO di Berna è stato solo un episodio. Per carità, perdere in casa dell’YB ci sta, ma è anche vero che la sconfi...
06.12.2021
Sport

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Italia-Inghilterra e la tragedia sfiorata: “A Wembley poteva morire qualcuno”

LONDRA (Gbr) – Se sul campo è finita con la vittoria ai rigori dell’Italia, che poi ha alzato al cielo di Wembley il trofeo di campione d’Europa,...
05.12.2021
Sport

René Higuita, una vita spericolata fra i narcos

René Higuita? Ma sì, quello che inventò il celebre colpo dello scorpione negli Anni Ottanta, un modo inedito di parare che consisteva nel...
03.12.2021
Sport