Sport, 28 marzo 2019

SONDAGGIO – Una Nazionale 8a al mondo e snobbata. Perché?

La squadra di Petkovic offre un buon calcio, ma martedì sera a Basilea c’erano soltanto 18352 tifosi. Come mai?

BASILEA – La beffa subita negli ultimi 9’ della sfida giocata contro la Danimarca fa ancora male. Ancora brucia. Ma la Svizzera deve fare mea culpa. Vincere per 3-0, dominare la sfida, per poi farsi raggiungere sul finale, rischiando anche il capitombolo, in una partita valida per le Qualificazioni a un Europeo non è un bel segnale per una delle squadre più in voga e più importanti al mondo.

Lasciando da parte il lato sportivo, ciò che lascia basiti della sfida del St. Jakob Park sono i 18352 tifosi che si sono recati allo stadio a sostenere la squadra. Una Nazionale che ha fatto molto bene all’ultimo Mondiale, che si è qualificata alla Coppa del Mondo perdendo solo una partita in tutto il girone, una formazione che negli ultimi anni si è arresa soltanto al Portogallo e alla Svezia, mostrano buone individualità, un bel gioco e che ha scalato la classifica del ranking FIFA.

Viene quindi da chiedersi il perché questa squadra non abbia attirato il pubblico delle grandi occasioni allo stadio in quella che potrebbe anche essere una delle partite fondamentali in ottica qualificazione all’Europeo itinerante del 2020. Era dal 2011 che a Basilea, una roccaforte del tifo elvetico, non c’erano così pochi tifosi, basti pensare che contro il Brasile erano presenti 31100 persone, contro l’Inghilterra 35500, contro il Portogallo e contro l’Irlanda del Nord ben 36000.

Gli strascichi del Mondiale e delle Aquile bicipiti mostrate da Xhaka, Shaqiri e Lichtsteiner hanno infastidito i supporters elvetici? L’orario della sfida, alle 20.45 di martedì sera, ha condizionato la cornice di pubblico? O del calcio interessa a pochi nel nostro Paese, tenendo conto che martedì si giocava anche gara-1 delle semifinali dei playoff di hockey?

Sono tutte possibilità da prendere in considerazione, anche se è magari si è trattato solo di un caso che la prossima sfida interna cancellerà.

Sondaggio

Pochi tifosi a vedere la Svizzera. Perché?

Le Aquile bicipite hanno allontanato i tifosi
L'orario ha condizionato la presenza del pubblico
Il calcio interessa poco alle persone che hanno preferito vedere i playoff di hockey
È stato solo un caso

Guarda anche 

FC Lugano: Mattia Bottani positivo al Covid

LUGAN O – Si allarga a macchia d’olio la situazione relativa ai contaggi da Covid-19 e, ovviamente, anche il mondo dello sport non può che esserne tocc...
28.10.2020
Sport

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport

L’ex Arno Rossini analizza la situazione in casa ACB

BELLINZONA - Arno Rossini è granata DOC. Dopo aver seguito tutta la trafila nel settore giovanile, nel 1976 è approdato in prima squadra (“&...
26.10.2020
Sport