Svizzera, 18 marzo 2019

Video porno e contenuti neonazi nel gruppo WhatsApp, nei guai alcuni studenti delle medie

Si mandavano video pornografici, foto e video che incitano alla violenza, dichiarazioni discriminanti e radicali.  Il tutto su un gruppo WhatsApp che – come riporta il 20 Minuten – si chiamava “FC NSDAP”, l’acronimo di Nationalsozialistische Deutsche Arbeiterpartei”, il partito nazionalsocialista di Adolf Hitler.

Una quindicina di minorenni zurighesi, quasi tutti di terza media, rischiano di finire nei guai per i contenuti trasmessi in quel
gruppo tra amici.

I contenuti, infatti, potrebbero avere rilevanza penale. La scuola – fa sapere il portale – ha informato le famiglie dei ragazzi coinvolti e con la collaborazione della Polizia cantonale di Zurigo ha confiscato i cellulari ai ragazzi. Il gruppo era arrivato ad avere quasi 200 membri, tra cui alcuni neonazi.

Tra i file ritrovati dagli agenti di polizia ci sarebbero anche immagini pedopornografiche, video di zoofilia e propaganda ISIS.

Guarda anche 

Oltre un migliaio di persone manifesta contro il razzismo a Zurigo (e la polizia non interviene)

Lunedì a Zurigo circa un miglaio di persone ha manifestato contro il razzismo e la violenza poliziesca, sulla scia delle proteste avvenute negli scorsi giorni negl...
01.06.2020
Svizzera

L'immunologo: "La seconda ondata non causerà lockwdown"

La seconda ondata non ci sarà e sicuramente comunque non serviranno, nel caso ci fosse, misure di contenimento. A esserne sicuro e a far discutere è l&rsquo...
01.06.2020
Svizzera

L'Italia non vuole capire e fa i... Conte senza l'oste

Diventa sempre più controversa la decisione del Governo Conte di aprire le frontiere il 3 giugno, confermata venerdì, dopo la fuga in avanti annunciata gi&a...
01.06.2020
Svizzera

L'ONU critica la Svizzera per la legge anti-terrorismo, "va contro i diritti umani"

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani critica la proposta di legge antiterrorismo del Consiglio federale. In una lettera al governo, mette in gua...
31.05.2020
Svizzera