Svizzera, 12 marzo 2019

Il Salmo svizzero non deve essere fissato nella legge. Quadri: "Così si spiana la strada alla rottamazione dell'inno"

Non è necessario ancorare alla Legge il «Salmo Svizzero». È questa la decisione del Consiglio Federale che con 97 voti favorevoli, 85 contrari e tre astensioni ha bocciato un’iniziativa parlamentare di Thomas Minder.

Una decisione che non è stata accolta favorevolmente dal Consigliere Nazionale leghista Lorenzo Quadri, che su Facebook scrive: “Il Consiglio nazionale, "grazie" ad una maggioranza formata da PLR e sinistrati, ha rifiutato
di ancorare il salmo svizzero in una legge, onde evitare che il Consiglio federale lo rottami di propria iniziativa”.

E ancora: “Si prende dunque atto che non solo la gauche-caviar, ma anche l'ex partitone, spiana la strada alla rottamazione del salmo svizzero ed alla sua sostituzione con una ciofeca politicamente korretta che inneggi ad aperture, immigrazione e multikulti. Come quella partorita dalla sedicente società di pubblica (in)utilità”.

Guarda anche 

Voto elettronico, altra falla nel sistema della Posta

Ci risiamo. Una nuova falla nel sistema messo a punto dalla Posta per il voto elettronico è stata scoperta. Come già avvenuto lo scorso 12 marzo, gli espert...
26.03.2019
Svizzera

Vignetta elettronica, automobilisti ancora fregati

Come da copione: quel che era uscito dalla porta, in quanto stoppato dalla maggioranza politica, adesso viene fatto rientrare dalla finestra, con la consueta tattica del ...
26.03.2019
Svizzera

Aveva investito un giovane uccidendolo sul colpo, rischia 6,5 anni di carcere

Il processo di un automobilista accusato di aver fatalmente investito un pedone su un passaggio pedonale nel 2016 a Emibois, nel canton Giura, si è aperto luned&ig...
25.03.2019
Svizzera

Basilea, "quella donna era nota alla polizia"

“Quella donna era conosciuta alle forze dell’ordine”. Lo ha confermato al Blick l’ex proprietario di casa della 75enne che la scorsa settimana ha ...
25.03.2019
Svizzera
x