Mondo, 11 marzo 2019

Settimana decisiva per la Brexit, sarà accordo, uscita senza accordo o rinvio?

A poco meno di tre anni dal referendum sull'UE, i deputati britannici decideranno nei prossimi giorni come e quando si svolgerà la Brexit, teoricamente prevista per il 29 marzo. Ecco le date chiave di questa settimana decisiva:

Lunedì 11 marzo

Il primo ministro britannico Theresa May potrebbe recarsi a Bruxelles lunedì se riuscirà a ottenere rassicurazioni sull'accordo sulla Brexit. Ha chiesto all'Unione Europea modifiche per convincere i parlamentari britannici, che avevano a grande maggioranza respinto il testo il 15 gennaio, ad adottarlo.

L'UE ha rifiutato di riaprire i negoziati, lasciando la porta aperta per garanzie sul funzionamento del "backstop", un meccanismo messo in piedi per evitare il ritorno di una frontiera tra l'Irlanda (membro dell'UE) ) e Irlanda del Nord (una delle quattro nazioni costituenti del Regno Unito).

Theresa May si è impegnata a mettere il trattato di ritiro dell'UE in votazione martedì, con concessioni da ottenere. Al fine di rispettare questo calendario, dovrà presentare una mozione al Parlamento entro lunedì sera al più
tardi.

Martedì 12 marzo

Questo è il giorno decisivo per il futuro della Brexit: la Camera dei Comuni deve decidere nuovamente sul trattato di divorzio.

Prima di ciò, i membri esamineranno il rapporto scritto dal Procuratore generale Geoffrey Cox, che è responsabile della consulenza legale al governo, su ciò che Theresa May ha ottenuto negli ultimi rapporti con Bruxelles. Le votazioni sono previsti intorno alle 20:00 (in Svizzera)


Mercoledì 13 marzo

In caso di rifiuto il giorno prima del trattato di ritiro, Theresa May chiederà ai deputati se vogliono lasciare l'UE senza un accordo ("no deal").

Giovedì 14 marzo

Se i deputati respingono un "no deal", il primo ministro presenterà una proposta per un rinvio "limitato" della Brexit.

21 e 22 marzo

I leader dell'UE, tra cui Theresa May, si incontrano per l'ultimo vertice UE in vista della data dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.

Guarda anche 

Migliaia di giovani in piazza contro la censura di Internet imposta dall'UE

Da diverse settimane molte città europee, in particolare in Germania, sono teatro di manifestazioni di giovani (e meno giovani) contrari alla legge sul copyright a...
23.03.2019
Mondo

Si dicono favorevoli ad accogliere un migrante, ma quando gliene viene messo uno davanti si rifiutano

Curioso e simpatico esperimento quello ideato dall'emittente svedese Samnytt TV. In un reportage intitolato "Le persone vogliono davvero ospitare immigrati a cas...
23.03.2019
Mondo

"Ho agito perché sentivo le voci dei bambini morti in mare"

Ousseynou Sy, l'autista che ha dirottato lo scuolabus con a bordo 51 ragazzini, potrebbe colpire ancora. È quanto hanno deciso i pm milanesi, i quali...
23.03.2019
Mondo

Facebook, password non sicure: 600 milioni di account a rischio

Facebook ha ammesso che per anni ha conservato le password di milioni di utenti senza criptarle, conservandole in un documento di testo accessibile a migliaia di dipenden...
23.03.2019
Mondo
x