Svizzera, 09 marzo 2019

Condannato sei volte negli ultimi sette anni, non verrà espulso

Un cittadino macedone detentore del permesso C e condannato sei volte negli scorsi sette anni non verrà espulso. "L'uomo non ha nessuna formazione professionale, è radicato nella delinquenza e presenta una mancanza di capacità di rispettare l'ordinamento giuridico svizzero" è il giudizio, risalente a febbraio 2018, della corte distrettuale che lo aveva condannato per l'ennesimo reato.

Come riporta "La Liberté", in quell'occasione l'uomo era stato pizzicato ubriaco al volante e al momento del controllo da parte della polizia aveva aggredito gli agenti. L'accusa aveva quindi chiesto una pena detentiva con la deportazione nel suo paese di origine, ma mentre il giudice del processo aveva seguito questa accusa, la Corte d'appello del tribunale cantonale ha invece annullato questo ordine di espulsione. Ciò che ha salvato il 33enne macedone è il fatto che sua moglie e sua figlia vivono in Svizzera.

I giudici cantonali, pur consapevoli del rischio di recidiva dell'individuo, ritengono che per il momento, alla luce della natura dei suoi reati, "l'interesse a preservare l'ordine pubblico non prevalga sul diritto al rispetto della vita privata e familiare dell'imputato e della sua famiglia ", secondo" La Liberté ". Dovrà comunque scontare la pena detentiva emessa nei suoi confronti.

Guarda anche 

Paratleta molestata e derubata sul treno da un gruppo di migranti

Erika Kälin è quasi completamente cieca, con una visione del tre percento in un occhio e dell'otto percento nell'altro. Come sciatrice di fondo, la pa...
16.12.2019
Svizzera

Vienna, rischio attentati a Natale: arrestato giovane con esplosivi

Massima allerta a Vienna per a causa di un possibile attentato nei giorni di Natale. L'allarme è scattato dopo l'arresto, avvenuto...
16.12.2019
Mondo

TAF giudica nuova legge sul canone anticostituzionale, chiesti cambiamenti

Il sistema di riscossione del canone radioTV è contrario alla Costituzione, perché crea disuguaglianze troppo grandi. Il Tribunale amministrativo federale i...
14.12.2019
Svizzera

Ma che bella Svizzera! La Nazionale di Fischer fa sognare

VISP – Se ne sta parlando poco, forse troppo poco, visto il campionato in essere e le difficoltà palesate fin qui da Lugano e Ambrì – per restar...
13.12.2019
Sport