Mondo, 06 marzo 2019

Col piede pesante oltre confine. L'autovelox fa "strage" di automobilisti con targa svizzera

Sull’A9, nel tratto delle gallerie di Monte Olimpino, c’è il limite di velocità di 80 chilometri orari. Ma nessuno, o quasi, lo sa. O fa finta di non saperlo. Ne sono la prova le 78 violazioni riscontrate dalla Polstrada di Como in tre distinti servizi effettuati nel mese di febbraio.

Come riportato dalla Provincia di Como, delle 78 violazioni, la metà ha interessato automobilisti
con targhe svizzere. E il record poco invidiabile di velocità spetta proprio a due automobilisti con targa rossocrociata. Uno è stato pizzicato 164 km/h, il doppio della velocità massima consentita.

Il secondo, invece, a 160 chilometri orari. Per entrambi – riferisce il quotidiano comasco – è scattato il ritiro immediato della patente e una multa da oltre 800 euro.

Guarda anche 

Migliaia di giovani in piazza contro la censura di Internet imposta dall'UE

Da diverse settimane molte città europee, in particolare in Germania, sono teatro di manifestazioni di giovani (e meno giovani) contrari alla legge sul copyright a...
23.03.2019
Mondo

Si dicono favorevoli ad accogliere un migrante, ma quando gliene viene messo uno davanti si rifiutano

Curioso e simpatico esperimento quello ideato dall'emittente svedese Samnytt TV. In un reportage intitolato "Le persone vogliono davvero ospitare immigrati a cas...
23.03.2019
Mondo

"Ho agito perché sentivo le voci dei bambini morti in mare"

Ousseynou Sy, l'autista che ha dirottato lo scuolabus con a bordo 51 ragazzini, potrebbe colpire ancora. È quanto hanno deciso i pm milanesi, i quali...
23.03.2019
Mondo

Facebook, password non sicure: 600 milioni di account a rischio

Facebook ha ammesso che per anni ha conservato le password di milioni di utenti senza criptarle, conservandole in un documento di testo accessibile a migliaia di dipenden...
23.03.2019
Mondo
x