Svizzera, 04 marzo 2019

Una App per preparare i giovani al servizio militare

Prima di iniziare il servizio militare, i giovani svizzeri ora possono prepararsi fisicamente e mentalmente con una nuova app. L'obiettivo è che i militi si infortunino di meno e abbandonino la scuola reclute meno spesso.

La nuova app si chiama #teamarmee ed è rivolta principalmente a giovani uomini e donne di età compresa tra i 14 e i 18 anni che desiderano prepararsi fisicamente e mentalmente alla scuola reclute. L'applicazione è stata sviluppata dall'esercito e l'Ufficio federale dello sport (UFSPO), ha detto lunedi il Dipartimento della Difesa, Protezione della popolazione e dello sport (DDPS).

I corsi di formazione disponibili nell'applicazione sono stati sviluppati da specialisti dell'Università Federale dello Sport di Macolin (HEFSM). L'applicazione contiene anche consigli sulla preparazione mentale.

L'app è costata 600'000 franchi e sono necessari 50'000 franchi in più all'anno per il suo mantenimento. Per il primo anno, l'esercito ha fissato l'obiettivo di 200'000 scaricamenti. L'applicazione è disponibile in tedesco, francese e italiano.

Nella app, fra le altre cose, gli utenti possono selezionare un ruolo a loro scelta, come carrista o paradutista, per adattare il proprio programma. Questa applicazione non è solo per i futuri militari; può anche essere scaricato e utilizzato da chi non svolgerà o ha già svolto il proprio servizio.

Guarda anche 

Un'aggressione sessuale al festival jazz gli vale il carcere e l'espulsione

Un cittadino albanese dovrà scontare quattro anni di carcere e verrà in seguito espulso per otto anni dalla Svizzera per aggredito sessualmente una donna du...
22.05.2019
Svizzera

Doppio sì alle urne, UE soddisfatta "ma non ci saranno concessioni"

L'UE ha accolto con soddisfazione il risultato delle votazioni federali svoltesi ieri in Svizzera. Tuttavia Bruxelles non farà nessuna concessione alla Confede...
20.05.2019
Svizzera

"Onore ai ticinesi", "ora so dove passare le mie vacanze". Le reazioni all'indomani del NO ticinese alla Legge sulle armi

Non è passato inosservato il NO del canton Ticino alla nuova legge sulle armi, unico cantone ad avere rifiutato la direttiva UE sulle armi. Il “no” tic...
20.05.2019
Svizzera

Si presenta all'incontro a luci rosse con la figlia di 3 anni, ma ad aspettarlo c'è la polizia

La polizia cantonale di Zurigo ha arrestato un uomo di 44 anni per sospetti atti di pedofilia. L'uomo, residente nel canton Argovia, è sospettato, tra le altre...
20.05.2019
Svizzera